LaPresse

Napoli-Icardi, incontro a Ibiza Wanda-De Laurentiis venerdì? ADL smentisce: "Stupidaggini"

Napoli-Icardi, incontro a Ibiza Wanda-De Laurentiis venerdì? ADL smentisce: "Stupidaggini"

Il 11/07/2019 alle 16:04Aggiornato Il 11/07/2019 alle 16:18

Secondo le indiscrezioni di Sportmediaset, domani (venerdì12 luglio) sarebbe in programma un incontro a Ibiza tra il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e Wanda Nara per trattare il trasferimento al San Paolo di Mauro Icardi. Tutto questo, dopo che il patron azzurro ha "spergiurato" di non essere interessato al bomber dell'Inter, per cui sarebbero pronti 60 milioni. Trattativa credibile?

Nonostante abbia recentemente "spergiurato" come Mauro Icardi non rientri nei piani del calciomercato del Napoli, secondo il giornalista di Sportmediaset Marco Barzaghi, il numero uno del club partenopeo Aurelio De Laurentiis avrebbe in programma un incontro in gran segreto a Ibiza con Wanda Nara, moglie-agente della punta nerazzurra. La proposta per l'Inter si aggirerebbe intorno ai 60 milioni. Ma la trattativa è davvero credibile? A silenziare i rumors dalle colonne della radio ufficiale del club partenopeo ci ha pensato lo stesso patron napoletano, Aurelio De Laurentiis.

" Incontro con Wanda Nara? E' una stupidaggine colossale, enorme. Io Wanda Nara l'ho incontrata tre anni fa e non ho nessuna intenzione di incontrarla di nuovo. Mi è stato sufficiente quell'incontro. Anche perché Icardi non rientra nelle necessità attuali del Napoli. Nel momento in cui io lo chiesi era un altro momento storico. Era l'anno che s'era infortunato Milik e volevamo trovare una sostituzione a lui, ma fu bravo Sarri a far diventare il nostro folletto Mertens uno capace di superare i trenta gol. James Rodriguez? James è nei nostri cuori, soprattutto nei cuori di chi l'ha allenatore meglio di chiunque altro, Ancelotti. Il problema di James è che bisogna fare i conti col Real Madrid. Noi siamo duri, non vogliamo cedere alle ingiuste richieste del Real Madrid. Noi non abbiamo fretta perché la nostra squadra è già molto forte. Dobbiamo fare soltanto dei colpi, niente di particolare. I colpi si fanno in due, tra chi vuole acquistare e chi vuole vendere. Noi vogliamo acquistare, ma non vogliamo correre rischi"
Icardi - Inter-Empoli - Serie A 2018/2019 - Getty Images

Icardi - Inter-Empoli - Serie A 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

La nostra opinione

Come ampiamente pronosticato su queste colonne, la trattativa per Mauro Icardi si sbloccherà - in qualsivoglia direzione - negli ultimi giorni di calciomercato. Non prima di Ferragosto, tanto per porre un punto di riferimento sul calendario. Ora è tempo per calendari: tutti assicurano di non essere assolutamente interessati ad acquistare Icardi e tutto il suo "pacchetto mediatico e social". Nient'altro che bluff. L'interesse vero, sia di Juventus che Napoli è quello di sfilarlo all'Inter alle condizioni migliori. Una sorta di asta al ribasso, che si trasformerà in "saldo", nella seconda parte di agosto. Il fatto è che, ormai, il club nerazzurro trova difficoltà a tornare indietro dopo la frittata combinata successivamente all'arrivo di Antonio Conte. L'aver fatto immediatamente intendere che Maurito non sarebbe più rientrato nei piani tecnici dell'allenatore salentino ha reso il piano inclinato verso la svalutazione di un bomber che, fino a qualche mese fa, valeva oltre 100 milioni. E intanto, ADL si è affrettato a negare la voce "ibizenca" alla radio ufficiale del Napoli. Ma questo, come sempre, è il gioco delle parti...

Video - Ancelotti: "Scambio Icardi-Insigne? Non accetterei, Lorenzo è il capitano del Napoli"

00:10
0
0