LaPresse

Premiata ditta Inglese e Gervinho: il Parma vince anche a Udine, 1-2 emiliano

Premiata ditta Inglese e Gervinho: il Parma vince anche a Udine, 1-2 emiliano

Il 19/01/2019 alle 19:56Aggiornato Il 19/01/2019 alle 20:09

I Ducali espugnano la Dacia Arena e si portano al nono posto. Friulani ancora sconfitti. I gol: Inglese su rigore, pareggia il neo arrivato Okaka, poi Gervinho nella ripresa con una cavalzata pazzesca. Due pali colpiti da De Paul.

Il Parma formato trasferta continua a stupire. Stavolta a farne le spese è l'Udinese di Nicola, colpita dai due leader gialloblù (Inglese e Gervinho) e piegata in casa. Grande protagonista del match Sepe, che nella ripresa ha compiuto almeno tre prodezze su De Paul e Lasagna. Per l'argentino anche due legni. L'Udinese meritava il pareggio, ma è stata punita dalle troppe distrazioni difensive. Lasciare le ripartenze a campo aperto a un giocatore come Gervinho può risultare veramente cruciale. Emiliani addirittura a soli cinque punti momentanei dalla zona Champions.

LA CRONACA

Nel primo tempo il Parma sblocca subito la partita. Gervinho viene atterrato in area da De Paul. Mazzoleni, che inizialmente non aveva fischiato, viene richiamato dal VAR e assegna il penalty, trasformato alla perfezione da Inglese. È il primo rigore ricevuto dagli emiliani in questo campionato. Il vantaggio dà vigore a un Parma molto ordinato e sempre pericoloso nelle ripartenze ispirate da Gervinho. L’Udinese, pur con il nuovo acquisto Okaka in coppia con Lasagna, fatica a rendersi pericolosa e palesa i consueti problemi offensivi emersi in tutta questa prima parte di campionato. All’intervallo, senza troppe emozioni, è 0-1 alla Dacia Arena.

Inglese Udinese Parma

Inglese Udinese ParmaLaPresse

Nella ripresa l’Udinese trova subito il pareggio. Cross da sinistra, mischia in area, ci prova Okaka, tiro respinto, la palla si impenna e ancora Okaka di testa colpisce, insaccando la sfera. L’1-1 carica l’Udinese, che prova addirittura a trovare il gol del vantaggio. Al 60’, però, la grande occasione capita sui piedi di Biabiany, che servito da Gervinho spara altissimo da ottima posizione. L’Udinese spinge, Sepe respinge su Lasagna, De Paul centra il palo, poi ancora Sepe è miracoloso sempre su De Paul. E in contropiede arriva la beffa. Gervinho vola in campo aperto, si fa 50 metri, supera Opoku, evita Musso e insacca. 1-2 beffardo che non cambia più, anche perché Sepe è ancora prodigioso su De Paul: tuffo a deviare sul palo la conclusione incrociata. Vittoria Ducale, sconfitta friulana.

LA STATISTICA CHIAVE

Roberto Inglese è andato a segno in tutte le sue ultime tre gare contro l'Udinese nel massimo campionato (un gol col Chievo, due col Parma).

IL MIGLIORE

GERVINHO – Si procura il rigore del vantaggio emiliano. In campo aperto crea squarci nella difesa friulana. Fantastico il gol del 2-1 nella ripresa. Vero uomo in più di questo Parma.

IL PEGGIORE

Nicholas OPOKU – Troppo macchinoso. Va in apnea se Gervinho lo punta. Ridicolizzato più volte dall’ivoriano, anche in occasione del raddoppio emiliano.

Il Tweet

IL TABELLINO di Udinese-Parma 1-2

UDINESE (3-5-2): Musso; Opoku, Troost-Ekong, Nuytinck; Larsen, De Paul, Behrami, Fofana, D'Alessandro (Dall’88’ Balic); Okaka (Dal 74’ Machis), Lasagna. All. Nicola

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Deiola (Dal 73’ Kucka), Stulac (Dal 92’ Scozzarella), Barillà; Gervinho (Dall’88’ Gazzola), Inglese, Biabiany. All. D'Aversa

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Gol: 12’ rig. Inglese (P), 50’ Okaka (U), 68’ Gervinho (P)

Ammoniti: Opoku, Okaka, Deiola, D’Alessandro

Video - Fantacalcio: i 5 giocatori su cui puntare

00:49
0
0