Getty Images

Quagliarella da favola, Di Carlo conosce la sconfitta: Sampdoria-Chievo 2-0

Quagliarella da favola, Di Carlo conosce la sconfitta: Sampdoria-Chievo 2-0

Il 26/12/2018 alle 16:53Aggiornato Il 26/12/2018 alle 17:51

Gli uomini di Giampaolo vengono trascinati da un gol di tacco sensazionale del bomber infinito e raddoppiano con Ramirez: il turnover del mister dei gialloblù non paga e costa il primo ko della sua gestione.

La Sampdoria si gode la terza vittoria di fila e un bomber infinito come Fabio Quagliarella. Il risultato è un quinto posto che esalta Giampaolo e le sue ambizioni in vista dell’Europa che verrà. Il Chievo regge un tempo ma viene tramortito dalla prodezza del centravanti campano, un gol da vedere e ammirare per ore, uno spot per la Serie A. L’impatto di Gaston Ramirez (assist e rete del 2-0) pesa così come le scelte di Di Carlo che adotta un ampio turnover e viene punito: nella sua gestione non aveva ancora conosciuto la sconfitta e questo ko è meritato perché figlio di una gestione rivedibile dei tanti impegni ravvicinati in questo rush finale del girone d’andata.

La cronaca della partita

Nel primo tempo le occasioni sono davvero poche: il Chievo pressa alto e si fa vedere con Kiyine che rientra sul sinistro e tenta un tiro a giro disinnescato da Audero. Praet impegna Sorrentino con una botta centrale.

Fabio Quagliarella - Sampdoria-Chievo 2018

Fabio Quagliarella - Sampdoria-Chievo 2018Getty Images

Nella ripresa bastano due minuti a Quagliarella per far venir giù il Ferraris: assist di Ramirez su punizione e tacco volante da antologia dell’attaccante. Al 59’ Murru dialoga con Caprari e dalla sinistra mette un pallone che lo stesso Ramirez spedisce in rete per il 2-0. La gara finisce così perché gli ospiti non sono più in grado di reagire e Quagliarella scaraventa una punizione dal limite sulla traversa.

La statistica chiave

8 - Prima di Fabio Quagliarella, l’ultimo giocatore italiano che aveva segnato in otto gare di fila in Serie A era stato Christian Vieri nel 2002.

Il tweet da non perdere

Il migliore in campo

Fabio Quagliarella: otto partite di fila in gol e sono 11 reti in campionato. A 35 anni questo attaccante di razza si diverte ed è ancora decisivo. La sua rete si può solo guardare e ammirare mille volte, non si può spiegare razionalmente. Ha realizzato 11 gol in 19 presenze contro il Chievo in Serie A, a nessuna squadra del massimo campionato ha segnato più reti. Lo diciamo da settimane: in una Nazionale che in attacco attraversa una fase di crisi, sarebbe da clonare per Euro 2020.

Il peggiore in campo

Mehdi Leris: dalla sua parte la Sampdoria sfonda. In perenne affanno contro Murru e soci.

Il tabellino

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Andersen, Colley, Murru; Linetty, Praet (87’ Jankto), Ekdal; Saponara (46’ Ramirez); Caprari (75’ Defrel), Quagliarella. All. Giampaolo

Chievo (3-5-2): Sorrentino; Bani, Cesar, Barba; Leris, Radovanovic, Obi (15’ Hetemaj), Jaroszynski (66’ Depaoli), Kiyine (71’ Giaccherini); Meggiorini, Stepinski. All. Di Carlo

Arbitro: Antonio Giua della Sezione di Olbia

Gol: 47’ Quagliarella (S), 59’ Ramirez (S)

Note: ammoniti Andersen, Cesar, Ramirez

Video - Da Milinkovic Savic a Perisic, le 7 delusioni di questi primi mesi di Serie A

01:28
0
0