Getty Images

Sarri alla Juventus: accordo in via di definizione con il Chelsea, Martusciello sarà il suo vice

Sarri alla Juventus: accordo in via di definizione con il Chelsea, Martusciello sarà il suo vice

Il 13/06/2019 alle 23:27Aggiornato Il 14/06/2019 alle 01:35

Il club bianconero ha raggiunto un'intesa di massima con il Chelsea per la liberazione dell'ex tecnico del Napoli, che già domani dovrebbe firmare la risoluzione. Nel suo staff ci sarà Martusciello.

Niente Pep Guardiola, nonostante gran parte dei tifosi della Juventus abbia cullato il sogno per giorni e giorni. Il nuovo allenatore dei campioni d'Italia, a meno di sorprese ormai difficili da pronosticare, sarà Maurizio Sarri. Adesso, dopo giorni di indiscrezioni e conseguenti smentite, ci siamo davvero: l'ex tecnico del Napoli è a un passo dal ritorno in Italia dopo una sola stagione e dall'approdo sulla panchina bianconera.

Al Chelsea un indennizzo minimo

Secondo 'Sky', Juventus e Chelsea hanno raggiunto un'intesa di massima per la liberazione di Sarri. I bianconeri verseranno un indennizzo basso, inferiore ai 6 milioni di cui si è parlato negli scorsi giorni e comprensivo non solo di una parte fissa, ma anche di una variabile legata ai risultati. Come un calciatore. L'operazione Sarri si è sbloccata nelle ultime ore grazie soprattutto all'arrivo a Londra di Fabio Paratici, il quale si è mosso personalmente per porre fine a una vicenda che si stava provocando l'irritazione dell'allenatore.

Maurizio Sarri

Maurizio SarriPA Sport

Per Sarri contratto triennale

Già nella giornata di domani, Sarri dovrebbe firmare la risoluzione del contratto firmato un'estate fa. Un vincolo che legherebbe l'ex comandante del Napoli al Chelsea fino al 2021 ma che, nonostante la qualificazione in Champions League e la conquista dell'Europa League, gli inglesi non hanno mai dimostrato di voler rispettare. Dopodiché, probabilmente all'inizio della prossima settimana, Sarri firmerà per tre anni con la Juventus. Il nuovo manager del Chelsea, nonostante l'opzione Ralf Rangnick sorta nelle ultime ore, dovrebbe invece essere Frank Lampard, leggenda del club da giocatore nonché allenatore promettente, tanto da aver portato il Derby County alla finale playoff di Championship, poi persa contro l'Aston Villa.

Rio Ferdinand has backed Frank Lampard as the perfect choice to become Chelsea manager

Rio Ferdinand has backed Frank Lampard as the perfect choice to become Chelsea managerPA Sport

Anche Martusciello nello staff

La curiosità dell'arrivo di Sarri alla Juventus è legata alla presenza nel suo staff di Giovanni Martusciello, già secondo del tecnico toscano all'Empoli. Perché curiosità? Semplice: perché Martusciello, dopo aver provato con scarsi esiti l'avventura da allenatore nel 2016/17 (Empoli retrocesso in B), nella stagione successiva aveva ricoperto il ruolo di collaboratore tecnico di Luciano Spalletti all'Inter. Dal nerazzurro al bianconero, in questo caso, il passo è breve.

Juve: Sarri è l'allenatore giusto per la Champions?

Sondaggio
51132 voti
Sì, le ambizioni della Juve crescono
No, non ha abbastanza esperienza

Video - Jorginho: "Sarri alla Juventus? Sarebbe tradimento per il popolo napoletano"

00:28
0
0