Getty Images

SPAL-Udinese senza gol né emozioni: 0-0 al "Mazza"

SPAL-Udinese senza gol né emozioni: 0-0 al "Mazza"

Il 26/12/2018 alle 19:53Aggiornato Il 26/12/2018 alle 20:35

Tanti errori, poche occasioni da gol e paura di perdere punti-salvezza. Risultato a reti bianche praticamente inevitabile. Da segnalare una traversa di Petagna al 15' su punizione. Lazzari, tra i ferraresi, esce infortunato al 67'.

Tanti errori, poche occasioni da gol e paura di perdere punti-salvezza. Risultato a reti bianche praticamente inevitabile tra SPAL e Udinese, che approfittano della sconfitta del Bologna (terzultimo) contro la Lazio per muovere la propria classifica: i ferraresi salgono così a 17 punti e scavalcano l'Empoli, che perde contro il Torino; i friulani, invece restano quartultimi ma, ora, a quota 15.

La cronaca della partita

Udinese bene in palleggio, SPAL nelle ripartenze ma è un primo tempo bloccato e con appena un'occasione per parte: al quarto d'ora, su calcio di punizione, il pallone scagliato dal mancino di Petagna colpisce la traversa e termina alto. Siamo in pieno recupero, invece, quando un altro sinistro - quello in velocità di De Paul, sponda Udinese - viene respinto da Gomis in calcio d'angolo, che però non c'è tempo di battere. Nella ripresa, il gioco diventa ulteriormente frammentato nonostante i ritmi di gioco aumentino leggermente. Si fa tuttavia fatica a intravedere nitide azioni da rete: l'unica, forse, è il sinistro dalle retrovie dell'ex di turno Felipe, che al 76' manda alto di poco. In casa SPAL, tuttavia, la preoccupazione monta sul caso Lazzari, che al 67', dopo un contrasto con D'Alessandro, è costretto a uscire dal campo dolorante alla caviglia. Dopo 4' di recupero, il triplice fischio: SPAL Udinese finisce 0-0.

La statistica chiave

Dopo quello maturato contro il Chievo, secondo 0-0 casalingo consecutivo per la SPAL che, con la sconfitta di Napoli per 1-0, non segna da tre partite.

Il tweet

Il migliore

Mohamed FARES (SPAL): laterale sinistro box to box che farebbe comodo a tante squadre, non solo a quelle in lotta per non retrocedere. Dalla sua, tanti cross interessanti e almeno un paio di salvataggi decisivi.

Il peggiore

Sergio FLOCCARI (SPAL): delude parecchio alla prima da titolare in stagione (e con la fascia da titolare al braccio). Poco coinvolto, per giunta, nelle rare iniziative offensive della SPAL.

Il tabellino

SPAL-UDINESE 0-0

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Bonifazi, Felipe; Lazzari (67' Costa), Missiroli, Schiattarella, Valoti (75' Dickmann), Fares; Petagna, Floccari (85' Paloschi). All.: Semplici.

Udinese (3-5-2): Musso; Opoku, Troost-Ekong, Nuytinck; D’Alessandro, Fofana (79' Barak), Mandragora, De Paul, Stryger Larsen; Pussetto, Lasagna. All.: Nicola.

Arbitro: Luca Banti di Livorno.

Note - Recupero 1+4. Ammoniti: Schiattarella, De Paul, Mandragora.

0
0