Getty Images

Zapata è devastante, l'Atalanta distrugge il Frosinone: allo Stirpe è 0-5

Zapata è devastante, l'Atalanta distrugge il Frosinone: allo Stirpe è 0-5

Il 20/01/2019 alle 14:27Aggiornato Il 20/01/2019 alle 16:05

La squadra di Gasperini incanta allo Stirpe. Mancini sblocca il risultato in apertura, poi si scatena l'attaccante colombiano che mette a segno un fantastico poker di reti e raggiunge Cristiano Ronaldo al comando della classifica cannonieri. Imbarazzante la prestazione della squadra di Baroni, in totale disarmo. Bergamaschi momentaneamente a -2 dalla zona Champions.

L'Atalanta di Gasperini è una squadra formato Europa. I bergamaschi vincono 5-0 allo Stirpe nel primo lunch match di Serie A del 2019 e si portano momentaneamente a -2 dalla zona Champions. Ad aprire le marcature è il difensore goleador Mancini, poi si scatena Duvan Zapata che firma un fantastico poker di reti. Frosinone letteralmente a pezzi.

Gianluca Mancini - Frosinone-Atalanta Serie A 2018-19

Gianluca Mancini - Frosinone-Atalanta Serie A 2018-19LaPresse

La cronaca

Impressionante il primo tempo dell'Atalanta che fa quello che vuole sul terreno di gioco. La squadra di Gasperini sblocca il risultato all'11': cross di Pasalic dal vertice sinistro dell'area di rigore e incornata vincente di Mancini che non dà scampo a Sportiello. Il Frosinone non riesce a trovare le contromisure per arginare la manovra di Gomez e compagni. Sportiello dice no a un colpo di testa da due passi di Pasalic al 36', un minuto dopo respinge un diagonale di sinistro di Zapata ma al 44' deve arrendersi per la seconda volta. Ilicic dalla destra sul primo palo per Zapata che tenta la deviazione ma non colpisce bene il pallone che arriva sul secondo palo, Pasalic la rimette in mezzo per il colombiano che incorna da due passi trafiggendo Sportiello. Si va al riposo con l'Atalanta meritatamente avanti 2-0.

Duvan Zapata

Duvan ZapataGetty Images

La ripresa diventa uno show di Duvan Zapata. Il colombiano segna il 3-0 al 47' con un diagonale di sinistro dopo un dribbling secco su Goldaniga, poi al 64' cala il tris personale con un destro al volo su sponda aerea di Hateboer. Non c'è più partita, il Frosinone si arrende ma l'Atalanta non si ferma e al minuto 73 Zapata centra lo storico poker personale di reti con un colpo di testa sul primo palo su cross tagliato di Pessina dal vertice destro dell'area. La squadra di Baroni, fatta eccezione per uno spunto di Pinamonti sullo 0-3, è inesistente. Finisce 0-5, la formazione di casa esce tra i fischi dei propri tifosi, quella di Gasperini prosegue spedita verso un posto in Europa. A fine stagione vedremo quale.

La statistica

0 - I gol segnati dal Frosinone contro l'Atalanta nei 4 confronti diretti disputati in Serie A, con un bilancio di 3 vittorie dei bergamaschi e un pareggio. Nel match d'andata la squadra di Gasperini vinse 4-0, nella stagione 2015-16 (quella dell'esordio dei ciociari nel massimo campionato) l'Atalanta vinse 2-0 in casa e pareggiò 0-0 in casa dei giallazzurri.

Gian Piero Gasperini

Gian Piero GasperiniGetty Images

Il tweet

Il migliore

Duvan ZAPATA - L'attaccante colombiano vive un pomeriggio da sogno. Segna 4 gol, raggiunge Cristiano Ronaldo al comando della classifica cannonieri e tocca quota 14 in campionato. Siamo a gennaio e ha già migliorato di 3 reti il suo record centrato la scorsa stagione con la maglia della Sampdoria. Impressionante il ruolino di marcia nell'ultimo mese e mezzo: dal 3 dicembre a oggi ha segnato 14 gol tra campionato e Coppa Italia. A Frosinone segna in ogni modo: di testa, con un sinistro sporco e con un piattone destro al volo. Chapeau.

Il peggiore

Joel CAMPBELL - Oggetto misterioso, litiga col pallone e sembra un pesce fuor d'acqua. Disastroso il bilancio della prima annata del 26enne costaricano, che non è ancora riuscito a trovare la via del gol. Esce nel finale tra i fischi.

Il tabellino

Frosinone-Atalanta 0-5

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Brighenti, Goldaniga, Krajnc; Ghiglione, Chibsah, Maiello, Valzania (60' Cassata), Molinaro (55' Beghetto); Campbell (85' Matarese), Pinamonti. All.: Baroni.

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Djimsiti (83' Reca), Mancini; Hateboer, De Roon (71' Kulusevski), Pasalic (61' Pessina), Castagne; Ilicic, Gomez; Zapata. All.: Gasperini.

Arbitro: Daniele Chiffi di Padova.

Reti: 11' Mancini (A), 44', 47', 64', 73' Zapata (A).

Note - Recupero 0'+3'. Ammoniti Ghiglione, Matarese (F).

Video - Da Koulibaly a Piatek: la top 11 del girone di andata

02:00
0
0