Eurosport

Caso Black Friday, la dura replica del Corriere dello Sport: "Razzisti a chi?"

Caso Black Friday, la dura replica del Corriere dello Sport: "Razzisti a chi?"

Il 06/12/2019 alle 08:46Aggiornato Il 06/12/2019 alle 08:47

Il quotidiano diretto da Ivan Zazzaroni risponde duramente alle feroci critiche contro il titolo apparso in prima pagina sul numero di giovedì e parla di "linciaggio contro un giornale che da un secolo difende la libertà e l'uguaglianza". "Ma dove siamo arrivati? Cosa siamo diventati? Per Lukaku e Smalling siamo sinceramente dispiaciuti, non era nostro intento ferirli, semmai esaltarli".

È durissima la replica del Corriere dello Sport. "Razzisti a chi? è il titolo che campeggia in apertura del numero di venerdì 6 dicembre del quotidiano diretto da Ivan Zazzaroni.

L'ovvio riferimento è alle feroci critiche che si sono scatenate dopo il titolo "Black Friday", scelto per presentare il big match di stasera tra Inter e Roma a San Siro. Di seguito i passaggi salienti del corsivo di Zazzaroni.

" Black Friday, per chi vuole e può capirlo, era ed è solo l'elogio della differenza, l'orgoglio della differenza, la ricchezza magnifica della differenza. Se non lo capisci è perché non ce la fai o perché ci fai"
" Black Friday è il titolo innocente di un quotidiano, il nostro, che da quasi un secolo difende con ostinazione e passione i valori dello sport, del calcio. Eppure è stato trasformato in veleno da chi il veleno ce l'ha dentro"
" È il titolo di una testata che proprio nelle ultime settimane si era distinta per le campagne antirazziste (7 articoli consecutivi al vetriolo del vicedirettore Barbano, interviste mirate e tanto altro). Nonostante tutto questo si è scatenato un linciaggio senza precedenti. Ma dove siamo arrivati? Cosa siamo diventati?"
" Solo quattro società di A hanno postato tweet di solidarietà a 'vittime' che nel nostro caso non potevano esserlo. Una di queste ci ha squalificato fino a fine anno (cartellino giallo) ricordando però che siamo un giornale dai toni antirazzisti. Attenzione: anche nella vita esiste il Var"
" Per loro (Lukaku e Smalling, ndr) che sono professionisti straordinari, siamo sinceramente dispiaciuti: non era nostro intento ferirli, semmai esaltarli. Perciò continueremo a combattere il razzismo. E l'ignoranza"

La nostra opinione

Il concetto di differenza esiste, è vero, ma svilupparlo partendo da un titolo (Black Friday) che gioca sul colore della pelle, è come minimo di cattivo gusto e fuori luogo. Ammettere un errore costa fatica, ma nel caso specifico sarebbe stato il gesto migliore per lasciarsi definitivamente alle spalle un brutto episodio.

Video - Fonseca: "Black Friday per presentare Inter-Roma? Parole infelici, serve attenzione"

00:58
0
0