Getty Images

Conte: "Lite Lukaku-Brozovic? In altri club sono più bravi a gestire certe situazioni"

Conte: "Lite Lukaku-Brozovic? In altri club sono più bravi a gestire certe situazioni"

Il 20/09/2019 alle 16:35

Così Antonio Conte, allenatore dell'Inter, nel corso della conferenza stampa alla vigilia del Derby contro il Milan.

"Mi aspetto un Derby speciale, come sempre. Lo sarà anche quello di domani. Cercheremo di prepararla come sempre nel migliore dei modi". Così Antonio Conte, allenatore dell'Inter, nel corso della conferenza stampa alla vigilia del Derby contro il Milan. "Sappiamo che c'è tanto da migliorare, ma i ragazzi ci mettono sempre grande impegno. Poi ogni partita ha delle difficoltà, ma noi cercheremo la vittoria perchè porta entusiasmo e positività se conseguita nella giusta maniera", aggiunge.

" La lite Lukaku-Brozovic? L'Inter è sempre molto chiacchierata, è normale perchè anche negli anni passati filtravano tante cose. Questo non vuol dire che bisogna accettare questa situazione, qui è normale amministrazione mentre in altri club sono più bravi a gestire certe situazioni. Anche in questo dobbiamo migliorare: così come dobbiamo crescere in campo, anche fuori abbiamo delle lacune. Ma io non accetto questo alibi, bisogna estirpare tutti insieme le cattive abitudini. Trap diceva Inter è una centrifuga? Non è semplice: ma non si vince solo in campo, si vince anche fuori. "

"Problema razzismo? Dopo tre anni ho trovato un'Italia peggiorata". Così Conte a proposito del razzismo nel calcio.

" Qualsiasi forma di insulto è un problema, non solo il razzismo. In Italia si va sempre peggiorando, sono tornato dopo 3 anni e ancora si scrive solo per insultare, fomentare odio. Questo è molto brutto, ho trovato l' Italia peggiorata all'ennesima potenza. E siamo colpevoli tutti. Tutti dovremmo farci un esame di coscienza, fomentando odio e violenza non si va da nessuna parte. Tutto questo è diseducativo per le giovani generazioni. Io avuto la fortuna di fare un'esperienza in Inghilterra, dove chi viene preso non entra più allo stadio e finisce in prigione. Qui si va allo stadio per insultare l'avversario mentre si dovrebbe solo incitare la propria squadra."

Video - Conte: "Qui si vuole tutto subito, ma bisogna capire da dove si arriva"

01:53
0
0