Eurosport

Edicola: Ancelotti chiama Icardi che però attende la Juve. Napoli-Lozano: sì. Milan su Fernandes?

Edicola: Ancelotti chiama Icardi che però attende la Juve. Napoli-Lozano: sì. Milan su  Fernandes?

Il 12/08/2019 alle 09:11Aggiornato Il 12/08/2019 alle 09:29

Secondo il Corriere dello Sport negli scorsi giorni Carlo Ancelotti ha parlato con Icardi per convincerlo ad andare al Napoli e De Laurentiis avrebbe alzato a 8 milioni la proposta d'ingaggio per convincere l'argentino a scegliere il Napoli. L'argentino però è ancora convinto di poter andare alla Juventus, Il Napoli pronto a chiudere con Lozano mentre il Milan se cede Suso va con Bruno Fernandes.

Ancelotti chiama Icardi e ADL alza l’offerta: ma Maurito vuole attendere ancora la Juventus

Mentre l’Inter si gode i primi gol in amichevole del suo nuovo numero 9 (Romelu Lukaku), il fu centravanti nerazzurro Mauro Icardi sfoglia la margherita e resta in attesa di conoscere quale sarà il suo futuro. Il tormentone sul futuro dell’attaccante argentino è lungi dall’essere concluso e di giorno in giorno la trama si infittisce di nuovi particolari. Stando al Corriere dello Sport è il Napoli in questi ultimi giorni la squadra che si è mossa con la maggiore decisione per avere Icardi alle proprie dipendenze. Secondo il quotidiano romano, Ancelotti ha avuto un colloquio con il giocatore spiegandogli quanto gradirebbe averlo alle proprie dipendenze in azzurro mentre De Laurentiis si prepara ad incontrare presto Wanda Nara a cui ha già fatto sapere di essere disposto ad offrire un contratto da 8 milioni di euro. Anche la Roma non è fuori dai giochi anche se l’offerta di 30 milioni più Dzeko non alletta per il momento l’Inter, che resta anche in attesa di conoscere quale saranno le intenzioni della Juventus. Per il Tutto Sport, Icardi resta il vero obiettivo della Signora per il ruolo di centravanti ma prima deve cedere Higuain (Roma?) e Dybala, che è la prima scelta del PSG in caso vada a buon fine la cessione di Neymar al Real Madrid.

  • La nostra opinione : Più passa il tempo più Icardi, a furia di attendere che la Juventus faccia un passo nella sua direzione, rischia di rimanere a Milano a libro paga ma da spettatore almeno fino a gennaio. L’arrivo di Lukaku ha di fatto permesso all’Inter di poter dettare le condizioni col giocatore a cui è stato chiaramente fatto capire che può andare ovunque tranne che dai bianconeri, che in questo momento – oltretutto – hanno il proprio bel daffare per risolvere la questione esuberi e il capitolo cessioni. Fossimo in Icardi e nel suo entourage inizieremmo seriamente a prendere in considerazione la chance di giocare nel Napoli o nella Roma: due club dove sarebbe la stella assoluta del club e della tifoseria e potrebbe ripartire, archiviando questi mesi di faide, rumors e sfoghi social, e voltando una volta per tutte pagina. Con 20 giorni di mercato a disposizione gli scenari possono cambiare però ormai si è capito che l’Inter sarebbe disposta a cedere Icardi alla Juventus solo nell’ambito di uno scambio con Dybala, un’operazione che però Paratici non intende minimamente imbastire (almeno ad oggi). Per questo il tormentone Icardi è destinato a durare e la soluzione del rebus è ancora lungi dall’essere scritta.

Il Napoli vede Lozano: affare da 42 milioni, già oggi il sì?

In attesa di capire se Icardi potrà davvero diventare il nuovo numero 9 del Napoli, gli azzurri hanno fatto un deciso passo in avanti per il messicano Lozano del PSV. Secondo la Gazzetta dello Sport ieri sera in un vertice in un hotel sul lungomare di Napoli: Raiola e De Laurentiis hanno definito i termini del contratto per l’esterno offensivo del PSV. Al club olandese andranno i 42 milioni di euro della clausola rescissoria mentre Lozano firmerà un contratto quinquennale da 4,5 milioni di euro.

  • La nostra opinione : Dopo Manolas ed Elmas il Napoli vista la difficoltà ad arrivare a James Rodriguez alle proprie condizioni (prestito con diritto di riscatto e non acquisto a titolo definitivo come pretende il Real Madrid) molla il fantasista colombiano e va decisa sull’esterno messicano che Ancelotti e il club inseguivano da gennaio. Un colpo magari meno mediatico ma comunque importante per il club azzurro che conferma la volontà di alzare l’asticella e provare a consegnare ad Ancelotti una formazione assortita e che può contendere lo scudetto a Juventus e all’ambiziosa Inter di Conte. Lozano amplia il ventaglio di opzioni offensive del Napoli ed è funzionale al 4-4-2 e al 4-2-3-1 che ha in mente il tecnico di Reggiolo. Ora, in attesa di capire se arriverà davvero Icardi, agli azzurri non resta che vendere qualche esubero a cominciare da Ounas e Verdi, quest’ultimo vicinissimo a diventare un nuovo giocatore del Torino.

Milan c’è Bruno Fernandes se parte Suso

Secondo il Tutto Sport nel caso in cui vada in porto la cessione di Suso alla Fiorentina, il Milan potrebbe dare l’assalto a Bruno Fernandes: fantasista portoghese dello Sporting Lisbona assistito da Jorge Mendes, il potente agente con cui la società rossonera in questa sessione di mercato sta facendo tanti affari. Secodo il quotidiano torinese la trattativa potrebbe andare in porto inserendo nella trattativa il cartellino di André Silva più un conguaglio di circa 30 milioni di euro.

  • La nostra opinione : Cedere Suso, elogiato a più riprese da Giampaolo in questo precampionato e che è ancora l’unico giocatore in grado di fare la differenza ed accendere la manovra rossonera, non ci sembra una mossa astuta da parte del Diavolo. Inoltre siamo sicuri che Bruno Fernandes possa garantire un rendimento sensibilmente migliore da trequartista rispetto a quello dell’attuale numero 8 milanista? Noi abbiamo seri dubbi e fossimo in Maldini-Boban e Massara ci penseremmo due volte prima di disfarci a cuor leggero del talentuoso giocatore iberico.

Video - Ancelotti: "Scambio Icardi-Insigne? Non accetterei, Lorenzo è il capitano del Napoli"

00:10
0
0