Eurosport

Edicola: Icardi e Dzeko prigionieri della Juve che prima deve vendere

Edicola: Icardi e Dzeko prigionieri della Juve che prima deve vendere
Di Eurosport

Il 14/08/2019 alle 10:09Aggiornato Il 14/08/2019 alle 10:17

La stampa nazionale si concentra sugli attaccanti in uscita da Inter e Roma: entrambi sono legati alle manovre dei bianconeri che intanto valutano la cessione di Mandzukic. Neymar, secondo la Gazzetta dello Sport, è sempre più vicino al ritorno al Barcellona.

Icardi-Dzeko: tutto dipende dalla Juventus

"La Juve blocca tutto". E' questo il titolo d'apertura del Corriere dello Sport, che fa riferimento al futuro di Edin Dzeko e soprattutto Mauro Icardi, entrambi "prigionieri della stessa Signora". Il quotidiano informa che Wanda Nara avrebbe messo all'angolo l'Inter, che vorrebbe lo scambio con il bosniaco, proprio per attendere la Juventus, che prima di dare l'assato all'argentino deve mettere a segno diverse cessioni.

  • La nostra opinione: Icardi aspetta solo la Juventus che ormai è da tempo sull'argentino tanto da far sospettare che ci siano state ampie rassicurazioni, date sia al calciatore che a Wanda Nara, sul buon esito della telenovela. L'attaccante sta rifiutando da mesi tutte le alternative convinto che alla fine andrà, come previsto, a unirsi alla squadra di Maurizio Sarri. I nerazzurri hanno sul tavolo anche un possibile scambio con la Roma che varrebbe Dzeko e un conguaglio, ma il vero obiettivo resta sempre Paulo Dybala, legato anche lui a doppio filo al caso Icardi.

Mandzukic sogna il ritorno al Bayern

Sfumata l'ipotesi Premier League, per Mandzukic c'è stato un tentativo concreto del Borussia Dortmund. Secondo Tuttosport, però, il classe '86 preferirebbe il ritorno al Bayern Monaco che sta allestendo una grande squadra e vuole tornare ai vertici anche in Europa. Il club gli garantirebbe l'attuale ingaggio da 5,5 milioni, ma non il posto da titolare dove Lewandowski resta inamovibile.

  • La nostra opinione: la Juve ha assoluta necessità di vendere, come ha ammesso lo stesso Sarri e come abbiamo scritto anche sopra in merito al giro di attaccanti ancora sospesi nella nostra Serie A. Kovac stima il croato e con un'offerta da 5 milioni di euro potrebbe convincere i bianconeri a lasciarlo andare.

Neymar-Barcellona: si accelera

A Parigi si lavora per chiudere l’era Neymar. Nella Ville Lumière, infatti, è giunto il direttore sportivo del Barcellona Eric Abidal per incontrare l’omologo del PSG, Leonardo. Nonostante la prima fumata nera, si continua a trattare. ll Barcellona è pronto a mettere sul tavolo almeno Coutinho, il cui rappresentante è dato presente pure lui a Parigi. Da definire poi se nell'affare rientrino altri giocatori, come Rakitic. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

  • La nostra opinione: i catalani finora non sarebbero saliti oltre gli 80 milioni in contanti, quando gli interlocutori ne chiedono almeno quaranta in più. Denaro necessario per completare il mercato parigino nelle prossime settimane e per costruire una squadra competitiva per la Champions. Competizione dove a questo punto il Barcellona, con Messi, Suarez, Griezmann e quindi Neymar, diventerebbe in assoluto la squadra favorita.

Video - Icardi, Dybala, Dzeko, Neymar e gli altri attaccanti: dove giocheranno quest'anno?

01:22
0
0