Getty Images

Edicola: Il PSG su Donnarumma se parte il Milan sogna James o Isco. Inter-Juve, sfida per Chiesa

Edicola: Il PSG su Donnarumma se parte il Milan sogna James o Isco. Inter-Juve, sfida per Chiesa

Il 13/08/2019 alle 09:30Aggiornato Il 13/08/2019 alle 09:47

Secondo la Gazzetta dello Sport il PSG, indipendentemente da come andrà a finire la trattativa per Neymar, avanzeranno una proposta importante al Milan per Gigio Donnarumm, che il club rossonero valuta almeno 60-70 milioni. Con quei soldi il Milan mollerebbe Correa e busserebbe al Real Madrid per James Rodriguez o Isco. Iniziato il braccio di ferro fra Juventus e Inter per Chiesa per il 2020-2021.

Il PSG torna su Donnarumma in caso di cessione il Milan piomba su James o Isco?

Il PSG è tornato prepotentemente sulle tracce di Gigio Donnarumma. Leonardo potrebbe alzare l’offerta a 60-70 milioni la proposta ai rossoneri che secondo la Gazzetta dello Sport reinvestirebbero quei soldi non su Correa ma su uno dei due trequartisti che il Real Madrid ha messo sul mercato: James Rodriguez (che i Blancos valutano 40 milioni di euro) o Isco (che il club merengues quota almeno 70 milioni di euro).

  • La nostra opinione : Dopo aver ceduto meno di una settimana fa Trapp all’Eintracht Francoforte, non ci meraviglia che il PSG sia torna alla carica per Donnarumma. Il Milan per piazzare un colpo da novanta, e regalare a Giampaolo il trequartista tanto bramato, ha bisogno di una cessione importante e Gigio resta il maggiore indiziato a fare le valigie, visto che un sostituto all’altezza nei ranghi già c’è (Pepe Reina). Il Milan però non si farà prendere per il collo e cederà il proprio numero uno solo per una proposta superiore ai 60 milioni di euro che ad oggi per il club transalpino non ha presentato. Con quel gruzzolo bussare a casa Real potrebbe non essere affatto una pessima idea e James Rodriguez più di Isco (che il Real valuta almeno 30 milioni in più del colombiano) potrebbe essere un’eventualità. Assistito da Jorge Mendez e separato in casa da mesi col Real, James Rodriguez sarebbe perfetto nei panni di trequartista nel 4-3-1-2 di Giampaolo. Visto che la pista Atletico Madrid non decolla e il Napoli non si schioda dalla propria proposta di prestito con diritto di riscatto, il Milan potrebbe essere un’idea last minute che potrebbe anche montare.

L’Inter punta Biraghi e ingaggia un braccio di ferro con la Juve per Chiesa per il 2020-2021

Come non bastassero le tensioni sul mercato provocate dalla querelle Lukaku e dal futuro ancora incerto di Icardi e Dybala, l’Inter – come riportano Gazzetta dello Sport e Tutto Sport - è pronta ad ingaggiare una battaglia con la Juventus per uno dei talenti più luminosi della Serie A, Federico Chiesa. L’esterno della Fiorentina, si è convinto a rispettare il volere di Commisso, ma a giugno 2020 partirà e l’Inter vuole provare a bruciare i bianconeri avanzando una proposta di 70 milioni per bloccare il giocatore da subito e mettere sotto scacco la Vecchia Signora. Chiesa non è l’unico giocatore della Fiorentina che segue l’Inter, che dopo l’addio di Perisic vuole regalare a Conte un altro esterno di fascia: Cristiano Biraghi magari ottenendolo in uno scambio alla pari con Dalbert (anche se i viola per ora non sembrano così convinti).

  • La nostra opinione : Nella sua esperienza alla Juventus, Marotta ha spesso impostato o chiuso trattative con un anno d’anticipo (Caldara e Spinazzola gli esempi più eclatanti) e dunque non meraviglia che nella sua nuova incarnazione interista, voglia provare ad assicurarsi con 12 mesi d’anticipo anche Federico Chiesa su cui la Juventus aveva un grande vantaggio e un accordo di massima sull’ingaggio per questa stagione. Una mossa astuta e che visti i problemi della Juventus in questa fase, a chiudere affari in uscita, potrebbe permettere ai nerazzurri di colmare il gap ed assicurarsi un giocatore di indubbia qualità a un prezzo abbastanza di favore (coi prezzi che girano attualmente 70 milioni per Chiesa sono una quotazione anche relativamente bassa). Riguardo all’ipotetico arrivo di Biraghi, l’affare potrebbe concretizzarsi, terzino che ha le caratteristiche per interpretare bene il ruolo di esterno a tutta fascia di Conte e che potrebbe essere molto utile anche in ottica lista Champions. Non crediamo però sinceramente che possa decollare l’ipotetico scambio alla pari con Dalbert, che se andrà via lo farà per trasferirsi all’estero.

Bayern Monaco, dopo Perisic torna Mandzukic?

Secondo il Tutto Sport, Mario Mandzukic potrebbe fare ritorno al Bayern Monaco. Il croato è stato oggetto di sondaggi da parte del Siviglia ma nelle ultime ore ha cominciato a scaldarsi l’ipotesi del ritorno in Baviera, l’unico club che garantirebbe al centravanti 33enne un ingaggio non molto dissimile dall’attuale.

  • La nostra opinione: Francamente vediamo complicata questa ipotesi. Il Bayern dopo l’arrivo di Perisic ha un parco attaccanti / esterni offensivi ben assortito (Lewandowski, Muller, Perisic, Gnabry, Coman) ed inoltre non pensiamo abbia tutta questa voglia di riprendersi in casa un 33enne che appare in parabola discendente, solo per fare un favore alla Juventus.

Video - Lukaku si presenta: "Inter per tornare a vincere, Conte miglior tecnico al mondo"

01:12
0
0