Eurosport

Edicola: Inter, il Barcellona vuole Lautaro. Ranieri dice sì alla Sampdoria

Edicola: Inter, il Barcellona vuole Lautaro. Ranieri dice sì alla Sampdoria

Il 12/10/2019 alle 09:57Aggiornato Il 12/10/2019 alle 10:09

Secondo la stampa catalana i blaugrana seguono con molto interesse il Toro nerazzurro, primo obiettivo di mercato per la prossima estate. Ranieri è della Sampdoria con un contratto biennale e si attende solo l'ufficialità, mentre il Milan cerca un terzino destro da acquistare a gennaio.

Inter, il Barcellona ci prova per Lautaro Martinez

Secondo il Mundo Deportivo in cima alla lista dei desideri del Barcellona ci sarebbero Lautaro Martinez dell’Inter e Kylian Mbappé del PSG, con Marcus Rashford e Harry Kane alternative di un certo peso. Ma attenzione, appunto, al Toro nerazzurro che - scrive il quotidiano vicino alle cose di casa Barça - piace sempre di più alla giunta direttiva blaugrana e per caratteristiche tecniche e fisiche rappresenterebbe un rinforzo ideale. I catalani hanno avviato la ricerca dell'erede di Luis Suarez che a gennaio compirà 33 anni.

  • La nostra opinione: miglior marcatore nell'era Scaloni con l'Argentina, a segno in big match importanti come contro Barcellona e Juventus (più Napoli, derby e altre la scorsa stagione), l'attaccante dell'Inter si sta imponendo ad alti livelli e nonostante la sua priorità sia continuare in nerazzurro, come confermato dal procuratore, non mancano i club interessati e pronti a bussare alle porte dei dirigenti interisti. Su tutti proprio lo stesso Barcellona, forte del feeling nato in nazionale col fenomeno Lionel Messi. L'Inter ha già intercettato questi segnali e si appresta a rinnovargli il contratto per presentarsi, eventualmente, ancor più in posizione di forza in caso di trattativa.

Claudio Ranieri dice sì alla Sampdoria

La stampa italiana dà per fatto l’arrivo di Claudio Ranieri alla Sampdoria. Il tecnico testaccino ha firmato un contratto biennale, fino al 30 giugno 2021. Percepirà 1,2 milioni fino al termine di questa stagione e poi 2 milioni il prossimo anno. Arriverà solo con una parte del suo tradizionale staff, saranno quattro i collaboratori che lo seguiranno in questa avventura.

  • La nostra opinione: l’allenatore ha sciolto le riserve. Come nella scorsa stagione a Roma, sarà lui a sostituire Eusebio Di Francesco sulla panchina della Sampdoria. E per uno strano ulteriore scherzo del destino esordirà domenica 20 ottobre, giorno del suo 68° compleanno, proprio contro la Roma che ha guidato fino allo scorso maggio. Per Ranieri si tratta del 17° club che allena in carriera, la 18esima squadra diversa se si considera anche l'esperienza con la nazionale della Grecia. Avrà il compito delicato di rialzare un gruppo sfiduciato, partito malissimo come testimonia l'ultimo posto in classifica, frutto di appena 1 vittoria e 6 sconfitte dopo 7 giornate, e che, attualmente, possiede la peggior difesa del torneo (con 16 reti subite) e il secondo peggior attacco (appena 4 gol segnati). Una curiosità? Sarà il primo allenatore a giocare tutti e quattro i derby del campionato italiano.

Milan: Celik a gennaio

Secondo quanto riferisce Tuttosport, il Milan cerca un terzino destro ma si è visto chiudere in faccia le porte dal Tottenham sul fronte Serge Aurier. In casa rossonera i riflettori si sono riaccesi su un vecchio obiettivo: Mehmet Zeki Celik, laterale destro classe '97 in forza al Lille con cui la proprietà vanta ottimi rapporti, come sottolinea anche l'affare Rafael Leao.

  • La nostra opinione: partito forte anche in questa stagione, il turco era già stato seguito lo scorso anno e la finestra di gennaio potrebbe essere quella buona per l'approdo in Serie A. Con Calabria in calo (e ripetutamente espulso) e Conti che non dà garanzie dopo gli infortuni, il Milan si sta dunque muovendo per portare a Milano qualche giovane innesto. Poi toccherà a Stefano Pioli riuscire dove ha fallito Giampaolo, ovvero a integrare i nuovi arrivati dell'estate con i vecchi volti di Milanello.

Video - Da Higuain a Lautaro, la top 11 e la flop 11 della seconda giornata di Champions

01:05
0
0