Eurosport

Edicola: Milan, per arrivare a Ibrahimovic servono 3 cessioni. La Roma pensa a Kean come vice-Dzeko

Edicola: Milan, per arrivare a Ibrahimovic servono 3 cessioni. La Roma pensa a Kean come vice-Dzeko

Il 14/11/2019 alle 09:13Aggiornato Il 14/11/2019 alle 09:25

Dopo l'annuncio dell'addio di Ibrahimovic ai Los Angeles Galaxy partono le grandi manovre del Milan per arrivare allo svedese. L'Inter punta Giroud mentre la Roma pensa a Moise Kean per gennaio.

Milan: la strada verso Ibrahimovic passa da tre cessioni

Dopo l’annuncio di ieri sera del suo addio alla MLS e ai Los Angeles Galaxy, Zlatan Ibrahimovic diventa un chiaro obiettivo di mercato per tutte quelle squadre bisognose di un centravanti capace di garantire un buon numero di gol. Fra queste formazioni c’è inevitabilmente il Milan che secondo la Gazzetta dello Sport sta pensando seriamente a puntare sullo svedese a gennaio. Per arrivare allo svedese però il Milan ha bisogno di trovare un tesoretto che potrebbe arrivare dalle cessioni di Rodriguez, Kessié e Borini. Per il Tutto Sport, il Milan potrebbe intervenire in altri due ruoli: un difensore centrale (Demiral) e un terzino destro (Celik).

  • La nostra opinione : Dall’alto degli 11 gol realizzati in 12 presenze, questo Milan, invischiato nella lotta salvezza, non può commettere l’errore di non pensare di puntare su un centravanti con il carisma strabordante di Zlatan. Al netto dei 38 anni suonati, Ibrahimovic è ancora integro e, anche se potrebbe togliere spazio ai vari Leao o Piatek, ridarebbe immediato entusiasmo al tifo rossonero e soprattutto potrebbe mascherare i problemi di una squadra che difetta di personalità e di autostima come quella di Pioli. Continuare a pensare più al futuro che al presente potrebbe essere rischioso, specie se il rischio è quello di ritrovarsi Ibrahimovic in Serie A con la maglia di un club di media fascia come il Bologna.

Giroud non vuole perdere gli Europei e strizza l’occhio all’Inter

Non solo Florenzi, l’Inter a gennaio vuole regalare a Conte un centravanti capace di far rifiatare Lukaku e Lautaro Martinez e l’uomo giusto sembra essere Olivier Giroud. In scadenza a giugno e ai margini delle rotazioni di Lampard (appena 4 presenze e un totale di 137’ in Premier League), il 33enne centravanti transalpino cerca una squadra che gli dia spazio per non perdere la chance di giocare gli Europei. L’Inter vigila attentamente sulla situazione e prepara da 6-7 milioni per dare a Conte quell’attaccante di scorta tanto bramato.

  • La nostra opinione : Nonostante la carta d’identità, Giroud sarebbe un bel colpo per l’Inter. Attaccante esperto e con caratteristiche simile a quelle di Edin Dzeko, potrebbe risolvere tanti problemi ad Antonio Conte che già in estate era curioso di testare la soluzione del doppio centravanti. A 6-7 milioni di euro potrebbe essere un vero affare per i nerazzurri che hanno la necessità di allungare la rotazione in avanti.

Roma, per l’attacco spunta l’idea Moise Kean

Chiudiamo quest’Edicola focalizzata sugli attaccanti con l’idea Moise Kean per la Roma. I giallorossi cercano una punta che possa far rifiatare Edin Dzeko e sono allettati dall’idea di rilanciare il giovane attaccante classe 2000 in forza all’Everton. Petrachi sarebbe intenzionato a proporre la soluzione del prestito con diritto riscatto e stando alla Gazzetta dello Sport l’affare potrebbe anche decollare.

  • La nostra opinione : Kean e l’Everton hanno tutto l’interesse a rilanciarsi dopo tre mesi veramente poco soddisfacenti e la giovane Roma di Fonseca potrebbe essere un ottima soluzione. Idea di mercato suggestiva e che potrebbe essere utile per recuperare un talento che sta facendo fatica ad ambientarsi in Premier League ed appare essersi smarrito, una volta uscito dall’universo Juventus.

Video - Ibrahimovic: "Se Ancelotti mi ha telefonato? Tutti chiamano Zlatan, vuoi anche tu il mio numero?"

00:16
0
0