Getty Images

Inzaghi: "Bisogna alzare l'asticella e tornare in Champions"

Inzaghi: "Bisogna alzare l'asticella e tornare in Champions"
Di Eurosport

Il 09/11/2019 alle 15:39Aggiornato Il 09/11/2019 alle 15:56

Il tecnico della Lazio, uscito dall'Europa League, punta in alto per giocare un campionato di livello.

" Vogliamo migliorarci, crescere, ma sappiamo che abbiamo contro squadre importanti. Cercheremo di alzare quella benedetta asticella, fatta non solo di trofei, ma anche dal ritorno in Champions League. Ci proveremo con tutte le nostre forze"

E' questo il pensiero di Simone Inzaghi, che è pronto ad affrontare la sifda con il Lecce con la consapevolezza di essere fuori da un'altra competizione importante, l'Europa League.

" Uscire dall'Europa League è un vantaggio per il campionato? No. L'anno scorso, dopo la vittoria in finale di Coppa Italia, eravamo felici anche perché avremmo giocato in Europa League. Quest'anno sono successi imprevisti e delle sconfitte immeritate. Non cerco alibi, ma giovedì c'è stato negato un rigore sacrosanto. Quando si criticano gli arbitri italiani, bisogna guardare cosa succede in Europa. Var o non var, il tiro di Immobile è indirizzato verso la porta e l'arbitro era a 3 metri. Il dopo Celtic? Ci dispiace, abbiamo perso in modo immeritato. Bisogna però guardare avanti e alla partita di domani, che sarà molto importante. Contro il Celtic abbiamo speso molto, è stato un incontro molto fisico. Veniamo da 3 vittorie consecutive in campionato, domani abbiamo una grande occasione ma il Lecce ha creato insidie anche a Milan e Juventus. Ha idee di gioco e può far male nelle ripartenze. Dovremo essere molto bravi"

Infine, una considerazione su Milinkovic:

" Ci aspettiamo tanto da Milinkovic. È uno molto generoso e sta lavorando nel migliore dei modi. Può fare meglio ma fa qualsiasi cosa gli chiedo, anche difendere di più quando gioca con Luis Alberto. Sta giocando tanto e spero possa fare sempre meglio"
0
0