Getty Images

La Juventus perde Demiral. Lesione al crociato anteriore del ginocchio sinistro

La Juventus perde Demiral. Lesione al crociato anteriore del ginocchio sinistro

Il 13/01/2020 alle 12:33Aggiornato Il 13/01/2020 alle 13:34

Brutte notizie dall'infermeria per la Juventus che perde Merih Demiral che nella sfida contro la Roma ha rimediato la distorsione del ginocchio sinistro e lesione del legamento crociato anteriore, con associata lesione meniscale. Nei prossimi giorni sarà operato.

La partita con la Roma ha regalato alla Juventus la certezza del platonico titolo di campione d’inverno alla Juventus ma ha anche lasciato in eredità un pesante infortunio che frena la marcia di uno degli elementi più in forma della squadra di Maurizio Sarri, Merih Demiral.

Il 21enne centrale difensivo turco, che nell’ultimo mese era diventato lo stopper titolare dei bianconeri al fianco di Bonucci e nella sfida di ieri all’Olimpico aveva portato in vantaggio la sua squadra firmando l’1-0 sugli sviluppi di un calcio di punizione di Dybala, era stato costretto a uscire in barella dopo essere ricaduto male in seguito ad un stacco di testa. Stamane al J Medical Demiral ha svolto gli accertamenti clinici che hanno evidenziato il verdetto più impietoso e pesante: distorsione del ginocchio sinistro con lesione del legamento crociato anteriore, con associata lesione meniscale.

Il comunicato della Juventus

" Nel corso della partita di ieri sera Merih Demiral ha riportato la distorsione del ginocchio sinistro. Gli accertamenti diagnostici eseguiti questa mattina presso il J|Medical hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore con associata lesione meniscale. Sarà necessario intervenire chirurgicamente nei prossimi giorni."

Ed ora? Rugani tolto dal mercato

La Juventus al netto di questo secondo grave infortunio al ginocchio (i bianconeri a fine agosto avevano perso per una lesione al crociato il capitano Giorgio Chiellini, ndr) deve rivedere i propri piani. Matthijs de Ligt tornerà titolare inamovibile al fianco di Bonucci mentre Rugani tornerà ad essere il primo cambio, in attesa degli sviluppi di Chiellini, che potrebbe tornare a disposizione a marzo quando la Juventus sarà attesa dal big match con l'Inter e dal ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione. Nel frattempo toccherà a Rugani che già nella giornata di ieri il direttore sportivo Fabio Paratici aveva blindato con queste parole che ora suonano più che mai profetiche.

" Rugani è importante, dobbiamo valutare le condizioni di Chiellini. Spesso si dimenticano le 100 presenze con noi. Ha sempre giocato più del 50% delle gare. Non essendo troppo fashion, non andando sulle prime pagine dei giornali di gossip, non avendo i tatuaggi e parlando poco a volte penso che sia sottovalutato"

Video - Perotti: "Zaniolo? Il campo dell'Olimpico non è all'altezza della Serie A"

00:51
0
0