Getty Images

La Juventus va forte anche senza CR7: 2-0 al Brescia firmato Dybala-Cuadrado. Fiorentina a forza 5

La Juventus va forte anche senza CR7: 2-0 al Brescia firmato Dybala-Cuadrado. Fiorentina a forza 5
Di Eurosport

Il 16/02/2020 alle 16:54Aggiornato Il 16/02/2020 alle 23:11

Dopo la sconfitta contro il Verona, i bianconeri ripartono di slancio battendo il Brescia allo Stadium con un gol per tempo di Dybala e Cuadrado. Nei campioni d’Italia si rivede Chiellini (assente dal 24 agosto) mentre la brutta notizia è l’infortunio di Pjanic al 73’. Crolla a picco la Samp che perde 5-1 contro la Fiorentina (doppiette di Vlahovic e Chiesa), Gervinho decide il derby col Sassuolo.

Juventus-Brescia 2-0 (38' Dybala; 75' Cuadrado)

Dopo il passo falso di Verona di una settimana fa e il pareggio contro il Milan nella semifinale d'andata di Coppa Italia, la Juventus ritrova il successo battendo 2-0 il Brescia allo Stadium. Le Rondinelle, in formazione rimaneggiata, rimangono in dieci al 37' per l'espulsione di Ayé (doppio giallo) e un minuto dopo Dybala sblocca il risultato con uno splendido sinistro a giro su punizione. Nella ripresa, al 75', arriva il raddoppio di Cuadrado su assist di tacco di Matuidi. Applausi nel finale per Giorgio Chiellini, entrato al 78' al posto di Bonucci: il capitano non giocava dallo scorso 24 agosto in Parma-Juventus 0-1, match in cui segnò il gol decisivo. Brutte notizie invece per Pjanic: il centrocampista bosniaco, entrato in campo al 66', è stato costretto a uscire al 73' per un problema muscolare.

Sampdoria-Fiorentina 1-5 (8’ Thorsby aut, 18’ Vlahovic rig, 40' Chiesa rig, 57' Vlahovic, 78' Chiesa; 90' Gabbiadini)

La Fiorentina domina sul campo della Sampdoria e si porta a casa lo scontro salvezza, scappando a +5 sui blucerchiati e a +6 sulla zona retrocessione. I viola chiudono la gara già nel primo tempo, con un autogol di Thorsby e due rigori di Vlahovic e Chiesa, e rimpinguano il risultato nella ripresa con una rete a testa dei due attaccanti. Solo per la cronaca il colpo di testa vincente di Gabbiadini al 90'. Le due squadre giocano l'intera ripresa in 10 per le espulsioni, entrambe nel primo tempo, di Murru e Badelj.

Dusan Vlahovic abbraccia Federico Chiesa, Sampdoria-Fiorentina, Getty Images

Dusan Vlahovic abbraccia Federico Chiesa, Sampdoria-Fiorentina, Getty ImagesGetty Images

Sassuolo-Parma 0-1 (25’ Gervinho)

Il Parma batte il Sassuolo in trasferta e vede l'Europa. La squadra di D'Aversa sfrutta al meglio le sue armi migliori: difesa e contropiede, il Sassuolo invece le prova tutte ma la palla non entra. Primo tempo molto combattuto, con il Sassuolo che gioca e attacca, ma la banda crociata si difende bene e riparte al meglio in contropiede. In uno di questi Cornelius serve al meglio Gervinho che a porta vuota la mette dentro per il gol del vantaggio degli ospiti. Nella ripresa i neroverdi attaccano a testa bassa ma Colombi le prende tutte e quando il portiere degli ospiti è battuto, è la traversa a dire di no al Sassuolo come nel tiro di Locatelli. Parma che si chiude in trincea ma la vince per 1-0.

L'esultanza di Gervinho, Sassuolo-Parma, Getty Images

L'esultanza di Gervinho, Sassuolo-Parma, Getty ImagesGetty Images

La classifica

Juventus 57; Lazio 56; Inter 54; Atalanta 45; Roma 39; Hellas Verona, Parma 35; Bologna, Napoli 33; Cagliari, Milan* 32; Sassuolo 29; Fiorentina 28; Torino* 27; Udinese 26; Lecce 25; Sampdoria 23; Genoa 22; Brescia 16; SPAL 15.

* una partita in meno

Video - Sarri su Guardiola: "Allenare un club che non va in Champions? Col Chelsea io l'ho fatto"

01:52