Getty Images

La moviola di Verona-Milan: l'Hellas protesta per il rosso a Stepinski e un mancato penalty

La moviola di Verona-Milan: l'Hellas protesta per il rosso a Stepinski e un mancato penalty
Di Eurosport

Il 15/09/2019 alle 22:46Aggiornato Il 15/09/2019 alle 22:50

Gli episodi più controversi della sfida del Bentegodi tra l'Hellas Verona di Juric e il Milan di Giampaolo. Sfida condizionata dal cartellino rosso diretto all'indirizzo di Stepinski.

La moviola di Verona-Milan (Arbitro: Manganiello)

- Minuto 21: Intervento molto scomposto e a gamba tesa di Stepinski su Musacchio nei pressi dell’area rossonera; l’arbitro Manganiello estrae in un primo momento il cartellino giallo ma, dopo consulto al monitor, opta per il rosso. Decisione controversa: intervento di certo pericoloso (l’attaccante colpisce infatti il pallone ma sulla prosecuzione impatta il volto del difensore) ma non violento nelle intenzioni. Poteva starci anche solamente il giallo.

- Minuto 63: Destro di Calhanoglu dal limite ribattuto dal braccio largo di Gunter in piena area di rigore: Manganiello non ha dubbi e concede il penalty. Decisione che appare giusta.

- Minuto 83: Annullato con l'ausilio del Var un gol a Piatek per carica sul portiere. Decisione corretta perché il polacco spinge in rete con tackle scivolato quando Silvestri aveva entrambe le mani sul pallone.

- Minuto 94: Manata di Calabria che interrompe una chiara occasione di rete per Pessina. Rosso per Calabria e punizione dal limite per l'Hellas. Fallo avvenuto dentro o fuori dall'area di rigore? Questione di millimetri, il silent check opta per la punizione...

Video - Giampaolo: "Serve fede, con il tempo miglioreremo sempre di più"

00:47
0
0