Eurosport

Lazio-Inter, chi fa lo scatto Scudetto? Ronaldo, sarà record? Le 5 domande alla 24a giornata

Lazio-Inter, chi fa lo scatto Scudetto? Ronaldo, sarà record? Le 5 domande alla 24a giornata

Il 15/02/2020 alle 10:07

Lo stadio Olimpico fa da cornice al big match tra biancocelesti e nerazzurri: in palio ci sono punti pesantissimi, oltre a una grande dose di autostima. La Juventus prova a ripartire contro il Brescia allo Stadium: CR7, a segno da 10 partite di fila in campionato, sogna l'aggancio a Batistuta e Quagliarella. Atalanta, contro la Roma è match point Champions?

Lazio-Inter, sfida verità: chi fa lo scatto Scudetto?

Ciro Immobile contro Romelu Lukaku, ma non solo. Lazio-Inter è una sfida che presenta talmente tanti spunti da sfuggire a qualsiasi etichetta. Quel che è certo è che domenica sera all'Olimpico ci saranno in palio punti pesantissimi: chi avrà la meglio tra biancocelesti e nerazzurri farà un balzo in avanti fondamentale, soprattutto a livello psicologico, diventando di fatto la vera anti-Juventus. Classifica a parte, sul piatto c'è anche una enorme dose di autostima. Per Simone Inzaghi, che quest'anno ha già mandato al tappeto due volte i bianconeri di Sarri, centrare un altro successo contro una grande significherebbe non poter più nascondere le ambizioni del suo gruppo. Per Antonio Conte tornare da Roma con 3 punti avrebbe un peso enorme.

Video - Conte: "L'Inter ha un nuovo status: anche gli squadroni si chiudono con noi"

01:38

Cristiano Ronaldo raggiungerà Batistuta e Quagliarella?

A segno anche in Coppa Italia contro il Milan, Cristiano Ronaldo sta confermando di attraversare il suo miglior momento da quando gioca in Italia: nel 2020 ha segnato in tutte le partite ufficiali della Juventus a cui ha preso parte (saltò solo gli ottavi di finale di Coppa Italia perché indisponibile). In Serie A il portoghese va a segno ininterrottamente da 10 giornate: ha cominciato lo scorso 1 dicembre allo Stadium contro il Sassuolo e non si è più fermato. Se trovasse la via del gol anche domenica pomeriggio contro il Brescia, CR7 eguaglierebbe il primato di Batistuta e Quagliarella, capaci di gonfiare la rete per 11 gare di fila rispettivamente nel 1994-95 e nel 2018-19. Riuscirà Ronaldo a centrare l'ennesimo primato della sua carriera?

Video - Sarri: "Il rigore su Ronaldo è clamoroso. E prima ce n'era un altro su Cuadrado"

00:53

Atalanta, contro la Roma è match point Champions?

Occasione ghiotta per l'Atalanta che riceve la visita di una Roma in piena crisi, reduce da due sconfitte di fila contro Sassuolo e Bologna. Con un successo gli uomini di Gasperini consoliderebbero il quarto posto portandosi a +6 sui giallorossi (un +7 in realtà, considerato il vantaggio negli scontri diretti). Quello a disposizione dei bergamaschi si può considerare già un match point in chiave qualificazione alla prossima Champions o è ancora troppo presto per sbilanciarsi? E dal canto suo, Fonsesa riuscirà a riannodare i fili di una squadra che - dopo un'ottima prima parte di stagione - in questo scorcio di 2020 sembra essersi persa.

Video - Lo sfogo di Petrachi: "Sento solo cazzate. Ho fatto partire una rivoluzione qui alla Roma"

04:07

Fin dove possono spingersi Verona e Bologna?

Verona e Bologna sono senza dubbio le sorprese più belle finora in Serie A. L'Hellas di Ivan Juric è sesta in classifica, non ha ancora perso nel 2020, è reduce da uno splendido successo contro la Juventus al Bentegodi e gioca un calcio propositivo e coraggioso. I rossoblù di Sinisa Mihajlovic stanno vivendo un momento magico: hanno vinto le ultime 3 partite e hanno un solo punto in meno degli scaligeri. Il programma della 24a giornata presenta sfide delicate per entrambe, ma non impossibili: il Verona va a Udine, il Bologna è di scena al Dall'Ara contro il Genoa. Riusciranno a dare ulteriore continuità al loro momento? E se sì, quali scenari si aprirebbero?

La gioia dei giocatori del Verona

La gioia dei giocatori del VeronaGetty Images

Di Biagio sarà dare una scossa alla Spal?

Prima panchina in Serie A per Gigi Di Biagio, che torna in pista dopo la cocente delusione alla guida dell'Under 21 agli ultimi Europei. L'ex commissario tecnico azzurro è stato chiamato dalla SPAL a raccogliere l'eredità di Leonardo Semplici, esonerato all'indomani della sconfitta casalinga dei ferraresi contro il Sassuolo: saprà dare subito una scossa a una squadra in piena crisi di risultati e che ha perso 6 delle ultime 7 partite tra campionato e Coppa Italia? Il primo banco di prova non è certo dei più semplici: si va a Lecce, contro una formazione in salute che domenica scorsa è stata capace di battere 3-2 il Napoli al San Paolo. Uno scontro diretto in chiave salvezza da non fallire.

LE ALTRE PARTITE

Video - Semplici: "Confermato alla SPAL? L'allenatore è come il cornuto, è l'ultimo a sapere le cose"

00:59