Getty Images

Le pagelle di Inter-SPAL 2-1: Lautaro protagonista, Candreva instancabile, Brozovic sicurezza

Le pagelle di Inter-SPAL 2-1: Lautaro protagonista, Candreva instancabile, Brozovic sicurezza

Il 01/12/2019 alle 17:23Aggiornato Il 01/12/2019 alle 17:30

Il Toro, decisivo, è il migliore in campo. Positivo anche l'instancabile Candreva, così come Brozovic in mezzo al campo. Nei ferraresi si distingue Valoti, autore di uno splendido gol.

Le pagelle dell'Inter

Samir HANDANOVIC 6 - Immobile sul tiro incrociato di Valoti, unico tentativo vero della SPAL verso lo specchio della propria porta, poi viene graziato da Tomovic.

Danilo D'AMBROSIO 6 - Bene da terzo di difesa, favorito nella prima parte del match dai rari tentativi spallini. Soffre maggiormente nella ripresa, poi chiude da esterno.

Stefan DE VRIJ 6 - Ha maggiori patemi dopo l'intervallo, ma non perde mai la bussola, comandando in maniera adeguata la retroguardia.

Milan SKRINIAR 6 - Tranquillo per tutti i primi 45 minuti, apre male il secondo tempo: troppo facile il modo in cui Valoti lo supera prima di battere Handanovic.

Antonio CANDREVA 7 - Stantuffo inesauribile, conferma di essere rinato sotto la guida di Conte. Perfetto il centro che manda a segno Lautaro per la seconda volta (dal 79' Diego GODIN s.v.)

Matias VECINO 6 - Gioca di concerto con Candreva, ma va a corrente alternata. Nel finale ha un paio di occasioni per andare a segno.

Marcelo BROZOVIC 6,5 - Prova complessivamente buona, pur con un leggero calo dopo ll'intervallo. Ottima gestione del pallone, cambi gioco precisi, più un paio di conclusioni da fuori pericolosissime.

Roberto GAGLIARDINI 6 - Prestazione onesta, senza troppi squilli ma difensivamente preziosa. Un problema fisico, l'ennesimo nel centrocampo nerazzurro, lo toglie dal campo (dal 79' Borja VALERO s.v.)

Valentino LAZARO 6 - Piuttosto brillante e vivace nel primo tempo, tanto da dar vita a più di un'iniziativa interessante. Meno in palla nella ripresa, fino al cambio (dal 76' Cristiano BIRAGHI s.v.)

Lautaro MARTINEZ 7,5 - In forma stellare, firma un'altra doppietta che consente all'Inter di salire al primo posto. Sente su di sé tutta la fiducia del mondo e si vede. Peccato solo che, davanti a Berisha, si divori la possibilità di fare tripletta.

Romelu LUKAKU 6,5 - Non va in gol, ma lascia comunque il segno sul match, specialmente nel secondo tempo. Crea scompiglio col suo fisicone e manda in porta sia Candreva che Lautaro.

All. Antonio CONTE 6,5 - Nonostante l'emergenza, porta a casa una vittoria di platino. Bravo nel finale a spostare pedine in campo per tenersi stretto il risultato.

Lautaro Martinez, Inter-SPAL

Lautaro Martinez, Inter-SPALGetty Images

Le pagelle della SPAL

Etrit BERISHA 6,5 - Prende due gol, ma ne evita almeno il triplo. Fondamentali i suoi interventi nella ripresa, che negano all'Inter la possibilità di mettere in ghiaccio il match.

Nenad TOMOVIC 5 - Non vive un pomeriggio tranquillo, ma se la cava e non ha paura di farsi trovare anche nella metà campo avversaria. Quando ha la palla del 2-2, però, scialacqua orribilmente l'occasione.

Francesco VICARI 5,5 - Cerca in tutti i modi di tenere a galla la difesa. Non ha particolari colpe nella sconfitta, anche se inevitabilmente qualche spazio lo lascia.

IGOR 5,5 - Buoni interventi ma anche qualche difficoltà quando si lascia sfuggire Lautaro e Lukaku. Non a caso si prende un'ammonizione (dall'82' Marko JANKOVIC s.v.)

Gabriel STREFEZZA 5 - Non affonda mai e arranca contro il brillante Lazaro. Deve lasciare il campo già prima dell'intervallo per un problema fisico (dal 42' Thiago CIONEK 5,5 - Fa l'esterno, dando una mano a Tomovic in fase difensiva. Qualche ingenuità, però, non manca)

Alessandro MURGIA 5,5 - Soffre parecchio il giro palla dell'Inter, senza riuscire a dare una mano alla squadra. E quando può segnare manca la deviazione al volo davanti ad Handanovic. Chiude da regista.

Mirko VALDIFIORI 5 - Regia deficitaria, senza sbocchi. E in fase di copertura latita assai: perde la palla che sfocia nell'1-0, poi salta a vuoto consentendo a Lautaro di raddoppiare (dal 70' Sergio FLOCCARI 6 - Porta maggior peso nell'attacco spallino, calciando verso Handanovic da fuori)

Jasmin KURTIC 6,5 - Anonimo nel primo tempo, ottimo nella ripresa. Con i suoi tagli da sinistra al centro premia gli inserimenti di più di un compagno.

Arkadiusz RECA 5,5 - Mai troppo servito dai compagni, si fa vedere poco. Non a caso, dalla sua zona la SPAL non crea particolari palle gol.

Mattia VALOTI 7 - Galleggia tra centrocampo e attacco, salendo di tono dopo l'intervallo. Stupenda la rete che, se non altro, consente alla SPAL di sperare nell'impresa.

Andrea PETAGNA 5,5 - Ha l'improbo compito di vedersela da solo con i tre centrali dell'Inter. Migliora visibilmente nella ripresa, così come tutta la squadra.

All. Leonardo SEMPLICI 6 - Schiera la SPAL con un atteggiamento rinunciatario che non paga. Non è un caso che, complice il calo fisico dell'Inter, la situazione migliori quando la sua squadra acquisisce una mentalità più offensiva.

Video - Conte: "Lukaku e Lautaro sono più calati nella mia idea di calcio, sono più forti di 4 mesi fa "

02:12
0
0