LaPresse

Le pagelle di Roma-Genoa 3-3: Under e Dzeko incantano, disastrosi Juan Jesus e Zapata

Le pagelle di Roma-Genoa 3-3: Under e Dzeko incantano, disastrosi Juan Jesus e Zapata

Il 25/08/2019 alle 23:58Aggiornato Il 25/08/2019 alle 23:59

Giallorossi devastanti dalla metà campo in su. Under e Dzeko si contendono l'Oscar di migliore in campo. Kluivert non punge, Zaniolo parte benissimo poi si spegne. Ma è in difesa che arrivano le note dolenti per i giallorossi. Nel Genoa Schone debutta con una prova in chiaroscuro, Pinamonti convince e Kouamé si esalta nel finale.

ROMA

Pau LOPEZ 6 - Incolpevole sui 3 gol del Genoa. Il sinistro di Pinamonti è un siluro, sul rigore di Criscito quasi ci arriva e sul colpo di testa di Kouamé non può fare nulla perché la conclusione è troppo ravvicinata.

Alessandro FLORENZI 6 - Finché ha gambe e fiato è uno dei migliori e più propositivi. Garantisce spinta sulla destra e si rende anche pericoloso dalla distanza. Da rivedere in fase difensiva.

dal 78' Davide ZAPPACOSTA 5,5 - Ha la grossa chance di bagnare il suo debutto nella Roma segnando il gol partita quasi allo scadere, ma si esibisce in un liscio clamoroso da due passi da Radu.

Federico FAZIO 5,5 - Un po' meglio del compagno di reparto ma dà la sensazione di non essere nella sua serata migliore, anzi. Un po' in ritardo in occasione della rete di Pinamonti.

Juan JESUS 4 - Un disastro, una sciagura calcistica. Il brasiliano ex Inter procura un rigore dopo un intervento sconsiderato in area ai danni di Pinamonti. Per tutto il resto della gara diffonde insicurezza prendendosi rischi enormi negli anticipi e nelle chiusure (per la verità poche).

dal 66' Gianluca MANCINI 5,5 - Poco abituato a giocare in una difesa a 4 e si vede. In occasione del 3-3 di Kouamé sbaglia completamente il posizionamento facendosi scavalcare in maniera troppo ingenua dal pallone.

Aleksandar KOLAROV 7 - Piede sinistro fatato. Il suo gol su punizione, convalidato grazie all'ausilio della Goal Line Technologuy, vale da solo il prezzo del biglietto. Tatticamente molto utile quando duetta con i 3 dietro Dzeko.

Bryan CRISTANTE 6 - La cosa più bella della sua partita è il lancio in profondità per Dzeko che il bosniaco trasforma in oro con una rete da urlo. Per il resto si vede davvero poco.

Lorenzo PELLEGRINI 5,5 - Vale il discorso fatto per il collega di reparto. Diciamo che si vede a sprazzi e non riesce a dare continuità alla sua azione. Qualche intervento ruvido di troppo in mezzo al campo.

Cengiz UNDER 7,5 - Dopo una manciata di minuti segna il gol che sblocca il match con una danza in velocità sul prato dell'Olimpico tutta tecnica e velocità, conclusa con un sinistro sotto l'incrocio dei pali di rara bellezza.

Nicolò ZANIOLO 6 - Parte molto bene creando il panico tra i difensori genoani con i suoi movimenti in zona centrale spesso imprevedibili. Nella ripresa sembra accusa un po' di stanchezza e si mostra decisamente meno lucido. Prova comunque sufficiente la sua.

Justin KLUIVERT 5,5 - Il meno convincente del reparto offensivo romanista. Si impegna tantissimo, non si risparmia ma gli fa difetto un po' di concretezza negli ultimi 16 metri.

dal 74' Javier PASTORE s.v. - Entra negli ultimi venti minuti senza lasciare il segno.

Edin DZEKO 7,5 - Il gol del 2-1 è un concentrato di potenza e classe: non capita tutti i giorni di vedere 3 difensori avversari seminati come birilli. Suo anche il lancio che innesca Under nell'azione del primo gol. Attaccante davvero ritrovato, le premesse per un'ottima stagione ci sono tutte.

All.: Paulo FONSECA 6 - Il giudizio sul tecnico portoghese, almeno per quanto visto alla sua prima in A, è semplice. La sua squadra gioca da 8 quando deve costruire e da 4 quando si tratta di difendere. La media è presto fatta. Rimane la sensazione di un progetto interessante che deve tuttavia adattarsi alle caratteristiche del nostro campionato.

L'esultanza dei giocatori della Roma

L'esultanza dei giocatori della RomaGetty Images

GENOA

Ionut RADU 6 - Sui gol della Roma non può davvero nulla. Straordinaria la sua uscita bassa sui piedi di Dzeko nel corso del primo tempo.

Cristian ROMERO 6 - Meglio quando si sgancia in proiezione offensiva: suo l'assist di testa per la rete di Pinamonti.

Christian ZAPATA 5 - Si fa saltare con troppa facilità da Under nell'azione dell'1-0, poi è troppo morbido in marcatura su Dzeko che lo manda fuori giri con una finta secca e segna il raddoppio.

Domenico CRISCITO 6 - In fase difensiva va spesso in difficoltà, ma ha il piede caldo. Lascia partire il cross che Romero trasforma in assist per Pinamonti e trasforma con un brivido il rigore del momentaneo 2-2 procurato da Pinamonti.

Paolo GHIGLIONE 6 - Prestazione tutto sommato positvia, impressionata dal traversone pennellato sulla testa di Kouamé per il gol che chiude il tabellino.

Lasse SCHONE 6 - Il suo debutto in Serie A è in chiaroscuro. Soffre i ritmi alti imposti dalla Roma in avvio, cresce nella parte finale della partita quando le maglie in mezzo al campo si allargano.

Ivan RADOVANOVIC 6 - Si fa apprezzare per l'apettura che taglia il campo e serve Ghihlione in occasione della rete del terzo e definitivo pareggio del Genoa.

Lukas LERAGER 6 - Prova a dare sostanza in mezzo al campo con alterne fortune. Entra nell'azione della rete di Pinamonti con un movimento che manda in crisi la difesa della Roma.

Antonio BARRECA 5,5 - Qualche iniziativa sulla sinistra, ma avrebbe potuto e dovuto sfruttare meglio qualche amnesia difensiva di Florenzi.

dal 73' Jawad EL YAMIQ s.v. - Entra in campo per l'ultimo spezzone di gara ma non si vede quasi mai.

Andrea PINAMONTI 7 - Prestazione di sostanza, classe e personalità. Segna un gran gol con un sinistro potente e preciso, e si procura un rigore. Difficile chiedergli di più.

dall'86' Goran PANDEV s.v. - In campo solo nel finale, troppo poco per giudicarlo.

Christian KOUAMÉ 6,5 - Partita dai due volti la sua. Poco incisivo nella prima ora di gioco, sale in cattedra nella parte finale del match segnando un gran gol con un'incornata di testa da vero attaccante e tenendo costantemente impegnata la difesa giallorossa. Non segnava in campionato dallo scorso gennaio.

dal 91' Toni SANABRIA s.v. - Gioca una manciata di minuti, non giudicabile.

All. Aurelio ANDREAZZOLI 6,5 - Mezzo voto in più rispetto al collega-rivale Fonseca perché il suo Genoa si mostra una squadra organizzata e di carattere. Era davvero difficile raddrizzare una partita dopo un avvio del genere.

0
0