Getty Images

Le pagelle di Torino-Fiorentina 2-1: show di Ansaldi, Chiesa si sveglia tardi

Le pagelle di Torino-Fiorentina 2-1: show di Ansaldi, Chiesa si sveglia tardi

Il 08/12/2019 alle 17:20Aggiornato Il 08/12/2019 alle 17:21

L'ex nerazzurro, autore di un gol e di un assist, è il migliore in campo. Ottimi anche Zaza e Bremer. Nei viola, dove Dalbert fa acqua e Ghezzal non incide, non basta la verve di Castrovilli.

Le pagelle del Torino

Salvatore SIRIGU 6,5 - Ottimo nelle due occasioni in cui viene chiamato in causa, prima da Chiesa e poi da Sottil. Incolpevole sul gol di Caceres.

Armando IZZO 6,5 - Preciso in difesa, nonostante qualche patema nella prima parte della ripresa, e quando si sgancia manda in porta Zaza. Soffre nel finale.

Nicolas NKOULOU 6,5 - Tiene ottimamente a bada prima Vlahovic e poi Pedro, proteggendo bene la porta di Sirigu.

BREMER 7 - Ottimo praticamente in tutto quello che fa, compresa una provvidenziale scivolata su Pedro. Dopo aver realizzato la rete del successo in casa del Genoa, vive un altro pomeriggio di gloria.

Lorenzo DE SILVESTRI s.v. (dal 12' Ola AINA 6 - Ogni tanto è po' arruffone, ma tiene in campo il pallone che risulta nel 2-0 di Ansaldi. Viene superato troppo facilmente da Chiesa nell'azione del gol viola)

Daniele BASELLI 6 - Bene nel primo tempo in entrambe le fasi, un po' in sofferenza nella ripresa. Si guadagna comunque la sufficienza.

Tomas RINCON 6 - Grinta e abnegazione non mancano mai. Anche lui, come Baselli, si spende in mezzo al campo.

Cristian ANSALDI 7,5 - Grande prestazione. Con le sue finte e i suoi cross continui è la vera spina nel fianco della difesa viola. Manda in gol Zaza, poi segna il 2-0. Ed è prezioso pure in fase difensiva. Partitone.

Alex BERENGUER 5 - Troppi gli errori tecnici che portano il pubblico del Toro a rumoreggiare. Combina poco di utile e lascia anzitempo il campo (dal 58' Soualiho MEITÉ 6 - Prova a portare più corsa e filtro in mezzo al campo, come da richieste di Mazzarri)

Simone VERDI 5,5 - Non una prestazione indimenticabile, anche se combina più di Berenguer. Lascia il campo con qualche borbottio verso Mazzarri (dal 76' Diego LAXALT s.v.)

Simone ZAZA 7 - Ha voglia di rendersi utile e si vede: aggressivo, mai domo, generoso. Manca un paio di volte il vantaggio, poi lo trova meritatamente.

All. Walter MAZZARRI 6,5 - Punta tutto su Zaza e l'ex bianconero gli dà ragione. La squadra è dalla sua parte, come dimostra l'abbraccio di Ansaldi dopo il 2-0.

Zaza - Torino-Fiorentina - Serie A 2019/2020 - LaPresse

Zaza - Torino-Fiorentina - Serie A 2019/2020 - LaPresseLaPresse

Le pagelle della Fiorentina

Bartlomiej DRAGOWSKI 5,5 - Salva su Zaza, che poi lo supera. Non impeccabile sul sinistro dal limite di Ansaldi che vale il raddoppio per il Torino.

Martin CACERES 5,5 - Esce dal campo col mal di testa dopo aver perso in maniera netta il duello con Ansaldi. Si riscatta solo parzialmente realizzando la rete della speranza.

Nikola MILENKOVIC 6,5 - Il migliore della retroguardia di Montella. Difficile superarlo, sia nell'uno contro uno che nei contrasti. Promosso nonostante il ko.

Federico CECCHERINI 5,5 - Complessivamente non disputa una gara negativa. Ha però sulla coscienza la disattenzione che consente a Zaza di andare a segno.

DALBERT 5 - Spesso e volentieri si propone al cross, ma in difesa non disputa una buona gara: sull'1-0 si fa anticipare da Zaza, sul 2-0 si fa saltare nettamente da Ansaldi.

Marco BENASSI 5 - Ex dell'incontro, non si fa notare particolarmente e soccombe ben presto. Pomeriggio amaro.

Erick PULGAR 5,5 - Regia a strappi, specialmente nella prima frazione. E nemmeno in fase di filtro eccelle in maniera particolare.

Gaetano CASTROVILLI 6 - Tra i meno peggio della Fiorentina. Paradossalmente, soprattutto in un primo tempo collettivamente negativo. I suoi strappi e la sua qualità, però, non bastano.

Rachid GHEZZAL 5 - Fumoso ed evanescente. Non ripaga la fiducia di Montella, che lo schiera a sorpresa dal primo minuto, e viene tolto già a inizio ripresa (dal 51' Riccardo SOTTIL 5,5 - Fa certamente più e meglio di Ghezzal, andando pure alla conclusione. Però si divora un gol fatto a porta semi-vuota)

Dusan VLAHOVIC 5,5 - Evanescente nel primo tempo, fa qualcosina in più nel secondo: va vicino al gol e mette Chiesa davanti al portiere. Poi esce (dal 78' PEDRO s.v.)

Federico CHIESA 6,5 - Primo tempo in cui sbuffa senza riuscire a venire a capo della situazione, secondo in cui è l'anima della Fiorentina. Da lui nascono le iniziative migliori, compresa quella che manda a segno Caceres.

All. Vincenzo MONTELLA 5,5 - Se non altro la reazione c'è, anche se tardiva. Nonostante il cambio di modulo, non riesce però a raddrizzare una situazione delicatissima.

Video - Montella: "Ho tanta rabbia dentro, sono a rischio ma la società è vicina"

01:45
0
0