Getty Images

Maran: "Questo Cagliari ha ampi margini di crescita"; Montella: "Un calvario"

Maran: "Questo Cagliari ha ampi margini di crescita"; Montella: "Un calvario"
Di LaPresse

Il 10/11/2019 alle 15:24Aggiornato Il 10/11/2019 alle 15:28

Il tecnico della formazione sarda si complimenti con i suoi dopo il roboante 5-2 sulla Fiorentina nel lunch match: "Anche le più rosee previsioni non ci portavano così in alto, questi ragazzi stanno lavorando nel migliore dei modi, dal primo all'ultimo. Nainggolan? Le sue giocate non sorprendono, sono delle perle".

"Anche le più rosee previsioni non ci portavano così in alto. Ci godiamo questo momento con grande soddisfazione e grande gioia, c'è una città e un'isola intera che ci sta spingendo. Noi cerchiamo di ripagare questo affetto in campo". Intervistato da DAZN dopo il roboante successo sulla Fiorentina nel lunch match della 12esima giornata, Rolando Maran si complimenta con la sua squadra.

Sulla prestazione di Nainggolan

" Dobbiamo continuare così senza guardare altre cose, cercando di fare una sfida con noi stessi e basta. Se questo entusiasmo porta ad allenarci come ci stiamo allenando, fa solo bene. Questi ragazzi stanno lavorando nel migliore dei modi, dal primo all'ultimo. Cosa ho detto per far sorridere Nainggolan al momento del cambio? Che aveva fatto un altro gol brutto...Le sue giocate non sorprendono, sono delle perle"

Sul calo nei minuti finali

" Non dobbiamo smettere di giocare, anche se è vero che abbiamo fatto 5 gol che sono tanti contro una buona Fiorentina. Non era semplice, sono stati bravi i ragazzi. Noi dobbiamo migliorarci e i miglioramenti passano da queste situazioni, nella fase di gestione non devi essere leggero, non si possono fare sempre 5 gol. La squadra ha dei grandi margini di crescita, sempre che mantenga questo atteggiamento che è alla base di tutto e questo i ragazzi lo hanno recepito"

Montella: "Un calvario"

" C'è poco da commentare, sono stati nettamente superiori. Prima di tutto sul piano temperamentale e questo è stato un grande errore da parte nostra. Non abbiamo pareggiato la loro intensità, poi sono venuti fuori gli errori tecnici e di conseguenza tattici. Dispiace, ci serva da lezione"

E' rammaricato Vincenzo Montella nel commentare la pesante sconfitta della Fiorentina in casa del Cagliari (5-2). "In determinate partite è necessario avere qualcosa in più, la squadra ha avuto ogni tanto una reazione ma mai con continuità se non dopo il 5-0 - ha aggiunto il tecnico dei viola ai microfoni di Dazn - È stato un calvario. Detto ciò siamo ottavi credo, questo vuol dire che qualcosa di buono è stato fatto". Per Montella dietro la sconfitta c'è anche una questione anagrafica. "Non è una scusante ma se guardi la lista dei calciatori nei primi undici loro e nostri ci sono più di 40 anni di differenza, è un dato di fatto ma loro hanno giocato al massimo con il loro entusiasmo - ha concluso - Noi ci siamo liberati dopo il 5-0, lo stesso Vlahovic che ha fatto due gol è venuto fuori quando si è liberato dalle pressioni. La società ha puntato sui giovani, ci può stare che ogni tanto si possa esprimere a un livello più basso del suo potenziale".

Video - Cagliari pazza di Nainggolan! Bagno di folla in aeroporto per il ritorno del Ninja in rossoblù

01:05
0
0