Twitter

All'Europarlamento con la maglia del Torino, Mick Wallace il deputato che porta la fede a Bruxelles

All'Europarlamento con la maglia del Torino, Mick Wallace il deputato che porta la fede a Bruxelles

Il 11/10/2019 alle 12:35Aggiornato Il 11/10/2019 alle 12:57

L’eurodeputato irlandese della GUE, la sinistra europea, ha stupito il Parlamento europeo nella seduta di ieri presentandosi nei banchi del Parlamento di Bruxelles con la maglia granata del Torino rilasciando una dichiarazione contro la guerra e a favore di più risorse destinate per combattere la povertà.

L’Europarlamento di Bruxelles è un luogo cardine dell’Unione Europea, dove si prendono tante decisioni importanti. In quelle sale si approva il bilancio, si elegge il Presidente della Commissione e la Commissione nel suo insieme, si istituiscono le commissioni d’inchiesta e si esaminano le proposte legislative nell'ambito della procedura legislativa ordinaria. In stanze tanto prestigiose non ci si aspetterebbe di vedere deputati indossare abiti sportive o divise di squadre di calcio, invece in occasione della sessione d’Aula a Bruxelles l’eurodeputato irlandese della sinistra unitaria (GUE) Mick Wallace, si è presentato con la maglia del Torino, per rilasciare una dichiarazione contro la guerra e a favore del sostegno della classe lavoratrice e della lotta alla povertà.

Una mise anomala ma che Wallace, grande tifoso granata, ha esibito a più riprese pure nel parlamento irlandese. Ma da dove nasce questa passione per il Toro? Il 63enne politico irlandese, si è appassionato al club piemontese andando a visitare la sorella che vive a San Mauro Torinese dal 1986. A farlo innamorare, come ha raccontato in un’intervista di qualche anno fa a ToroNews sono stati i tifosi e l’anima operaia della squadra granata.

" Il Torino è un club piccolo. Hanno una dimensione sociale, che combacia con la mia filosofia di calcio. Non contano solo i soldi, le vittorie; è molto di più. Le grandi società possono comprare il successo ma non possono comprare quello che ha il Torino, ovvero lo spirito e la passione che viene dalla persone. La parola che userei per descrivere la differenza tra Torino e Juventus è classe, che nessun milione potrà mai comprare. Ogni volta che vado a vedere il Torino e parlo con i tifosi, capiscono che questa non è una semplice squadra di calcio. "

Video - Il Grande Torino e il quarto d'ora granata, con tre squilli di tromba battevano tutti

01:11
0
0