Getty Images

Milik torna al gol in Serie A dopo 188 giorni di digiuno: "Ho fame. Rinnovo? Parlerò con la società"

Milik torna al gol in Serie A dopo 188 giorni di digiuno: "Ho fame. Rinnovo? Parlerò con la società"

Il 19/10/2019 alle 21:09Aggiornato Il 19/10/2019 alle 21:12

Il polacco è felicissimo per essersi sbloccato in campionato, dove non segnava dall'aprile scorso. Una doppietta decisiva per riportare la vittoria in casa Napoli. Poi sul rinnovo...

Finalmente Milik. L’attaccante polacco, dopo essersi sbloccato in Nazionale con il gol qualificazione a Euro 2020, riesce anche a sbloccarsi con la maglia del Napoli in stagione. Il classe ’94 non aveva ancora segnato quest’anno, anche se erano solo 3 le sue presenze tra campionato e Champions League. Contro il Verona una pesantissima doppietta, trovando il gol in Serie A che mancava da 188 giorni: dal gol contro il Chievo per 3-1 al Bentegodi (14 aprile 2019).

" Abbiamo sofferto tantissimo stasera. L'Hellas è una squadra tosta, fisica, che mette intensità. Io sono felicissimo, ho segnato i primi gol della stagione e abbiamo vinto. Dobbiamo continuare su questa strada. In Nazionale non ho giocato tantissimo, a Napoli ho avuto problemi di salute a inizio stagione, ora sto bene, spero di riuscire a giocare di più e avere continuità. Ho tanta fame di gol e di giocare. A inizio stagione non stavo bene, ora sì, voglio giocare e fare gol. È questo che mi fa felice"

Sul rinnovo

" Stiamo parlando, vediamo che succede. Io sono molto felice al Napoli, non posso dire null'altro perché il mio procuratore sta parlando con la società. Ora sono felice, ma la prossima settimana c'è la Champions e piano piano ci concentriamo su questa partita. Voglio fare gol in Champions perché l'anno scorso non l'ho fatto purtroppo. A Salisburgo sarà tosta, fa pressing alto e mette intensità, ma noi siamo pronti"

Video - De Laurentiis: "Insigne? Ha un atteggiamento scomodo a Napoli, decida lui cosa vuol fare da grande"

01:43
0
0