Getty Images

Sarri: "Ronaldo non ha niente di grave, vediamo che riesce a fare negli ultimi allenamenti"

Sarri: "Ronaldo non ha niente di grave, vediamo che riesce a fare negli ultimi allenamenti"
Di Eurosport

Il 09/11/2019 alle 14:20Aggiornato Il 09/11/2019 alle 14:41

Il tecnico della Juventus parla delle condizioni di salute del suo gioiello alla vigilia della sfida col Milan: "Ha un problema al ginocchio che lo squilibra negli appoggi durante la partita".

" Ronaldo come sta? Non lo so, ieri era con i fisioterapisti vediamo oggi quello che riesce a fare e domani mattina all’ultimo allenamento, so per certo che non ha niente di grave, solo un lieve probelma al ginocchio che in partita lo squilibra negli apppoggi"

Così Maurizio Sarri, in conferenza stampa alla vigilia della partita dello Stadium contro il Milan, parla delle condizioni di salute di CR7, sostituito nel secondo tempo contro il Lokomotiv Mosca in Champions League perché il mister voleva preservarlo.

Video - Sarri: "Ho sostituito Ronaldo perché non si facesse male sul serio"

01:02

Ronaldo, però, non è l'unico che ha problemi. De Ligt è infortunato e Ramsey rientra da titolare dopo lungo tempo:

" De Ligt? Ha fatto prove in campo piuttosto positive, oggi prova con la squadra e vediamo la reazione. Ramsey ha qualità tecniche importanti, può fare sia il trequartista sia la mezz'ala. Ha tempi d'inserimento buoni e gol, può fare anche l'interno offensivo tranquillamente. Ieri ha fatto solo un allenamento defaticante, vediamo oggi"

La Juventus dovrà affrontare i rossoneri, squadra che ha già cambiato allenatore e che stenta a decollare dopo un inizio di stagione difficile, ma Sarri predica attenzione:

" Il Milan è una buona squadra che non ha fatto una buona fase iniziale di stagione, ma questo conta poco perché resta una buona squadra e può fare una buona partita. Dobbiamo giocare con un’intensità difensiva diversa. Si sta ricostruendo e ha tutte le difficoltà di una costruzione. Nel calcio ci sono cicli e ricostruirsi per andare ad altissimi livelli in breve periodo è difficilissimo. Stanno gettando le basi, poi non so quanto occorrerà per tornare al massimo."

Tra gli uomini più presenti in campo c'è Leonardo Bonucci, e il mister risponde alla domanda se il difensore sia indispensabile per la squadra in questo momento.

" Credo che le mie scelte parlino da sole. Se avessi pensato che la squadra potesse farne a meno tranquillamente, lo avrei fatto riposare. In questo momento penso che ci sia bisogno di lui e quindi gli ho chiesto un sacrificio enorme. In questa fase è stato determinante, per noi e i nostri equilibri"

Un altro uomo di fiducia di Sarri è gonzalo Higuain, che al momento sembra rigenerato:

" Ha bisogno di forti motivazioni per rendere al meglio, è palese e lo dice la sua storia. Sta bene fisicamente e mentalmente, è in un momento in cui ci può dare tanto e ci sta dando tanto dal punto di vista del gioco. Secondo me può dare di più dal punto di vista realizzativo"

Infine, una considerazione su Douglas Costa:

" Può essere libero anche da trequartista, a Mosca visto che al centro c'era traffico si è spostato sulle fasce e lo ha fatto bene. Nel compito di quel ruolo c'è anche quello di sapersi muovere per vie esterne. Non siamo una squadra che oggi si può permettere un trequartista classico"

Video - Lavagna tattica: Douglas Costa, il nuovo "10" per la Juventus di Sarri

01:45
0
0