Eurosport

Lukaku, sarà record? Sarri sfata il suo tabù esordio? Le 5 domande alla 3a giornata di Serie A

Lukaku, sarà record? Sarri sfata il suo tabù esordio? Le 5 domande alla 3a giornata di Serie A

Il 13/09/2019 alle 19:14Aggiornato Il 13/09/2019 alle 19:15

Dall'esordio di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus, chiamato a sfatare il mezzo tabù personale al record di Lukaku, che punta a diventare il primo interista da più di 50 anni in gol per 3 giornate consecutive dall'esordio. Ma anche l'Atalanta e il 'pericolo' Champions, il Toro che vuole rimanere in vetta e il digiuno Dzeko-Piatek.

Juventus, Sarri sfaterà il tabù esordio?

Maurizio Sarri riparte da Firenze. Sì, quella Firenze che mise fine alla corsa Scudetto del suo Napoli; quella Firenze dove non ha mai vinto in carriera. La prima sulla panchina della Juventus porta con sé l’incognita: riuscirà Sarri a trovare il successo all’esordio? La statistica dice che in tutte le sue ‘prime’ con un nuovo club, Sarri ha vinto soltanto in 2 casi su 12. Insomma, Fiorentina-Juventus parte come un mezzo tabù per il nuovo allenatore dei bianconeri e di fronte troverà una squadra, quella di Montella, già in mezza emergenza dopo i primi due ko stagionali. Al Franchi senza dubbio si parte con il più interessante della terza giornata.

Maurizio Sarri, Juventus

Maurizio Sarri, JuventusGetty Images

Inter, sarà gol e record Romelu Lukaku?

Se lo augura Antonio Conte, che in casa contro l’Udinese punta a proseguire il filotto. Una buona partenza quella dei nerazzurri in questo campionato segnata anche dai gol di Lukaku. Il belga può mettere nel mirino un primato che regge da più di 50 anni, ovvero 3 giornate consecutive in gol dopo l’esordio con la maglietta dell’Inter: il primato fu stabilito da István Nyers nella stagione 1948-49. Vediamo se Lukaku riuscirà a tirar giù questo pluridecennale record.

Romelu Lukaku nella sua prima uscita ufficiale in Serie A con la maglia dell'Inter (vs Lecce)

Romelu Lukaku nella sua prima uscita ufficiale in Serie A con la maglia dell'Inter (vs Lecce)Getty Images

Dzeko e Piatek: sarà la giornata buona per sbloccarsi?

Per un bomber che non ha avuto fatica a sbloccarsi – Lukaku – due che vanno alla caccia del gol: Dzeko e Piatek. Gli appassionati del Fantacalcio sono già in ansia, ma in casa contro il Sassuolo (Dzeko) e fuori contro il Verona (Piatek), potrebbero essere due buone chance per le prime punte fin qui a secco di Roma e Milan. Per una volta ci sbilanciamo: almeno uno dei due andrà in gol.

Krzysztof Piatek

Krzysztof PiatekGetty Images

Atalanta al Ferraris con il Genoa, la testa sarà già alla Champions?

Non crediamo. E non pare crederci nemmeno Gasperini visto l’undici di titolarissimi che dovrebbe scendere in campo. Certo, Zagabria è più importante dell’uscita al Ferraris. Con 3 punti in Champions l’Atalanta potrebbe subito lanciare un segnale in un girone dove dietro il Manchester City se la può giocare alla grande. Col Genoa però c’è da cancellare l’ultima uscita un po’ beffarda avuta col Torino e considerate appunto le scelte di formazione su cui pare orientato il tecnico sarà partita vera.

Duvan Zapata - Atalanta-Torino - Serie A 2019/2020 - LaPresse

Duvan Zapata - Atalanta-Torino - Serie A 2019/2020 - LaPresseLaPresse

Il Torino può confermarsi ancora in vetta?

Il pronostico dice di sì. Il Lecce in casa è un avversario ampiamente alla portata dell’undici di Mazzarri che oltre a essere superiore in termini tecnici vanta una condizione decisamente più avanti rispetto a tutte le altre per via dei lunghissimi preliminari affrontati in Europa League. Torino ampiamente favorito e dunque sì, potenzialmente ancora in vetta lunedì sera. Da valutare più che altro eventualmente con chi.

Mazzarri - Torino training 2019 - Getty Images

Mazzarri - Torino training 2019 - Getty ImagesGetty Images

GLI ALTRI MATCH DELLA 3A GIORNATA DI SERIE A

Video - Fantacalcio: i consigli per la terza giornata di Serie A

01:17
0
0