Getty Images

Antonio Conte paperone della panchina: guadagna il doppio di Sarri e Ancelotti

Antonio Conte paperone della panchina: guadagna il doppio di Sarri e Ancelotti

Il 11/09/2019 alle 11:20Aggiornato Il 11/09/2019 alle 11:55

Nella seconda puntata dell'inchiesta della Gazzetta dello Sport sugli stipendi della Serie A si analizzano i guadagni degli allenatori della massima serie e in vetta alla classifica c'è Antonio Conte che con i suoi 11 milioni di euro comanda nettamente la graduatoria precedendo in maniera netta Sarri (5,5 milioni più bonus) e Ancelotti (5 milioni).

Come Antonio Conte nessuno. Se ne stanno rendendo conto anche i tifosi interisti che ci hanno messo poco ad innamorarsi di questo allenatore affamato e voglioso di rompere l’egemonia della Juventus in Serie A, la sposa di una vita diventata ora l’arcirivale sulla strada dello scudetto. Conte in questi primi 100 giorni non si è limitato a dare un’anima e un’idea di gioco chiara all’Inter ma ambisce a normalizzarla, rendendola una squadra coriacea, pragmatica, non più pazza e umorale ma spietata e vincente. In attesa di dimostrare di essere l’allenatore giusto per tornare a vincere dei trofei, Antonio Conte è indubbiamente il tecnico più pagato in Serie A e nella storia del club nerazzurro, come si evince dall’inchiesta sugli stipendi degli allenatori della Serie A pubblicata sulla Gazzetta dello Sport di oggi.

Gli stipendi del 20 allenatori della Serie A 2019-2020 (fonte Gazzetta dello Sport)

1 Antonio Conte (Inter) 11 milioni (2022)
2 Maurizio Sarri (Juventus) 5,5 milioni (2022)
3 Carlo Ancelotti (Napoli) 5 milioni (2021)
4 Paulo Fonseca (Roma) 3 milioni (2021)
5 Sinisa Mihajlovic (Bologna) 3 milioni (2022)
6 Gian Piero Gasperini (Atalanta) 2,5 milioni (2022)
7 Marco Giampaolo (Milan) 2 milioni (2021)
8 Simone Inzaghi (Lazio) 2 milioni (2021)
9 Eusebio Di Francesco (Sampdoria) 1,8 milioni (2022)
10 Walter Mazzarri (Torino) 1,8 milioni (2020)
11 Vincenzo Montella (Fiorentina) 1,5 milioni (2022)
12 Roberto De Zerbi (Sassuolo) 1 milione (2020)
13 Rolando Maran (Cagliari) 1 milione (2022)
14 Fabio Liverani (Lecce) 900.000 (2022)
15 Leonardo Semplici (SPAL) 800.000 (2021)
16 Roberto D'Aversa (Parma) 750.000 (2022)
17 Aurelio Andreazzoli (Genoa) 700.000 (2022)
18 Eugenio Corini (Brescia) 600.000 (2020)
19 Ivan Juric (Verona) 600.000 (2020)
20 Igor Tudor (Udinese) 500.000 (2020)

Conte guadagna il doppio rispetto a Sarri e Ancelotti

Mai prima d’ora un allenatore della massima serie italiana aveva sottoscritto un triennale da 11 milioni di euro, nemmeno José Mourinho nel 2008 quando lo Special One sbarcò nel pianeta nerazzurro sottoscrisse un contratto così munifico, fermandosi a 9 milioni di euro che divennerò 11 solo l’anno successo quando il portoghese strappo un aumento respingendo la corte del Real Madrid. Analizzando la lista degli stipendi stilata dal quotidiano milanese si nota il canyon fra Conte e gli altri colleghi. Sul podio dei più pagati troviamo Maurizio Sarri (5,5 milioni di euro più bonus), che guadagna due milioni in meno rispetto a Massimiliano Allegri (ancora a libro paga fino al 2020). Terzo posto per Ancelotti (5 milioni al Napoli) mentre più staccati Paulo Fonseca e Sinisa Mihajlovic, che si assestano a 3 milioni, e precedono Gian Piero Gasperini che ha timbrato un prolungamento di contratto da 2,5 milioni con l’Atalanta. Tra le novità salienti il salto in avanti di Marco Giampaolo al Milan che ha strappato un biennale da 2 milioni di euro a stagione mentre la palma di tecnico meno pagato se la porta a casa Igor Tudor, titolare di un contratto da 500.000 euro fino al 2020.

Gli allenatori più pagati al mondo: Rafa Benitez sale al terzo posto alle spalle di Diego Simeone e Pep Guardiola

Video - Conte: "Buu razzisti contro Lukaku? Non li ho sentiti, ma serve più educazione"

01:50
0
0