LaPresse

Spal sempre più prima, il Frosinone torna a vincere, Ganz salva il Verona

Spal sempre più prima, il Frosinone torna a vincere, Ganz salva il Verona
Di Eurosport

Il 18/03/2017 alle 16:50Aggiornato Il 18/03/2017 alle 18:08

La Spal demolisce il Carpi a domicilio, il Verona di Pecchia raggiunge la Pro Vercelli al 93' grazie a Ganz, mentre il Frosinone ritrova la vittoria in campionato. Bari travolto dal Trapani: 4-0 a Erice.

I RISULTATI

Ascoli-Cittadella 2-1 (66' Gigliotti, 85' Orsolini; 51’ rig. Litteri)

Successo in rimonta per l'Ascoli. I marchigiani si impongono 2-1 nell'incontro valido per la 31/a giornata di Serie B. Sul finire del primo tempo il match si mette in salita per i veneti, in dieci da 43' per l'espulsione di Iori, reo di uno sgambetto ai danni di Cassata. Nonostante l'inferiorità numerica, il Cittadella passa in vantaggio nella ripresa: Litteri trasforma il rigore concesso per intervento di mano di Almici (51'). Il pareggio dei bianconeri arriva al 65' con l'incornata vincente di Gigliotti, nel finale, a cinque minuti dal triplice fischio, è Orsolini a regalare il successo alla sua squadra battendo di testa Alfonso.

Avellino-Novara 1-1 (77' rig. Ardemagni; 10’ Macheda)

Avellino e Novara si spartiscono la posta nell'incontro valido per la 31/a giornata di Serie B. Al 'Partenio' finisce 1-1, risultato sostanzialmente giusto visto quanto accaduto in campo. In un primo tempo disputato con grande intensità dalle due squadre, sono i piemontesi a sbloccare il risultato dopo 10 minuti: gran conclusione dalla distanza di Casarini, la palla finisce in rete con la deviazione forse decisiva di Macheda. Nella ripresa gli irpini arrivano al pari. Da Costa interviene su Ardemagni, l'arbitro Ros indica il dischetto. Trasforma lo stesso Ardemagni: 1-1 al 77'. Il risultato non cambia più, a due minuti dal termine grande chance sprecata dagli azzurri con il neoentrato Sansone. L'Avellino torna a muovere la classifica e sale a 37 punti, prosegue la striscia positiva del Novara, imbattuto da nove turni. I piemontesi raggiungono quota 45 continuando la corsa playoff.

Brescia-Spezia 1-1 (76' Mauri; 4’ Sciaudone)

Un punto a testa per Brescia e Spezia. E' 1-1 al 'Rigamonti' nell'inconro valido per la 31/a giornata di Serie B, il neo tecnico delle Rondinelle Cagni parte con un pareggio. Ai liguri bastano quattro minuti per sbloccare il risultato con un diagonale di Sciaudone. Il Brescia fatica a reagire e non riesce ad impensierire la retroguardia avversaria. Nella ripresa i lombardi ritrovano coraggio e trovano il pareggio grazie ad una girata di sinistro di Mauri (75'). Galvanizzati dalla rete i padroni di casa spingono a caccia del gol-vittoria, nel finale Chichizola è chiamato all'intervento su Camara e Ferrante.

Carpi-Spal 1-4 (54’ Lasagna; 8’, 38’ Floccari, 11’ Antenucci, 90' Zigoni)

La Spal cala il poker a Carpi e continua la sua marcia promozione. La squadra di Semplici si impone al 'Cabassi' nel derby emiliano valido per la 31/a giornata di Serie B e resta in vetta, a +2 dal Frosinone e a +4 sul Verona. Partenza sprint per gli ospiti, in vantaggio dopo otto minuti con Floccari che di tap-in ribatte in rete dopo il palo centrato da Arini. Tre minuti dopo, il raddoppio siglato da Antenucci, che trasforma il rigore concesso per trattenuta di Lollo ai danni di Schiavon. Prima dell'intervallo, ancora Floccari cala il tris con un grandissimo sinistro dai 25 metri che non lascia scampo a Belec (38'). Nella ripresa Lasagna prova a rimettere in carreggiata i suoi, insaccando dopo il tiro di Mbakogu deviato da Vicari. Nel finale, Spal nuovamente a segno con Zigoni che fissa il risultato sul definitivo 1-4 sugli sviluppi di un contropiede. La capolista sale a 58 punti, i biancorossi restano a quota 43.

Frosinone-Vicenza 3-1 (33’, 73', 81' Dionisi; 93' Pucino)

Il Frosinone riscatta la sconfitta di Bari tornando a vincere dopo tre giornate: i ciociari stendono 3-1 il Vicenza nell'incontro valido per la 31/a giornata di Serie B e salgono al secondo posto, a quota 56 punti, a due lunghezze dalla capolista Spal. I padroni di casa passano in vantaggio poco dopo la mezz'ora con Dionisi, che direttamente su calcio di punizione firma l'1-0. Poco prima della fine del primo tempo l'attaccante del Frosinone sfiora il bis, poi è Urso a chiamare Bardi alla risposta su un tiro dalla distanza. Nella ripresa i padroni di casa amministrano il vantaggio fino al 28', quando lo scatenato Dionisi sigla il 2-0 con un diagonale vincente su cui Amelia non può nulla. Il numero 18 completa la sua giornata perfetta calando il tris che chiude la partita al 36' su azione di contropiede. In pieno recupero, su rigore, Pucino rende meno amara la sconfitta per il 3-1 finale.

Pisa-Latina 1-1 (50’ Manaj; 8' Corvia)

Pisa e Latina si spartiscono la posta in palio (1-1) nello scontro salvezza valido per la 31/a giornata del campionato di Serie B. La posta in palio è alta e nel primo tempo le occasioni latitano. Di Tacchio ci prova da un lato, Buonaiuto dall'altro, senza impensierire più di tanto i due portieri. La gara si vivacizza nella ripresa, a cominciare dal vantaggio dei padroni di casa al 5'. Bella discessa di Longhi e cross dentro che viene raccolto da Manaj, che con un tocco sporco batte Pinsoglio. L'undici di Gattuso sembra poter gestire il vantaggio ma al 35' Corvia firma il pareggio di testa sul pallone invitante dalla destra di De Giorgio. Nel finale sono gli ospiti a sfiorare il colpaccio, ma Ujkani si supera salvando i suoi sul tentativo di Buonaiuto.

Pro Vercelli-Verona 1-1 (42’ Bianchi; 93' Ganz)

Una rete di Ganz in pieno recupero salva il Verona che non va oltre l'1-1 in casa di una buona Pro Vercelli nell'incontro valido per la 31/a giornata di Serie B. Per gli scaligeri secondo pareggio consecutivo e sorpasso in classifica anche da parte del Frosinone: l'Hellas è ora terzo, a quattro punti dalla capolista Spal. Buon avvio degli ospiti, con Provedel costretto a intervenire dopo appena 4' di gioco sulla conclusione dal limite dell'area di Bianchetti. Sul finire del primo tempo però sono i padroni di casa a sbloccare il risultato con un destro al volo di Rolando Bianchi, al terzo centro in campionato, per il vantaggio dei piemontesi. Nella ripresa i veneti si gettano subito in attacco creando due buone opportunità con Caracciolo e Luppi. La Pro si difende con ordine e sembra poterla spuntare, ma in pieno recupero Comi sbaglia il colpo del ko e un minuto dopo l'Hellas pareggia con un colpo di testa di Ganz sul cross di Siligardi che 'gela' il Piola.

Trapani-Bari 4-0 (21’ Legittimo, 27’, 37’ Jallow, 59’ Coronado)

Il Trapani cala il poker contro il Bari nella gara valida per la 31/a giornata di Serie B e continua la propria risalita. I siciliani sono sempre penultimi, ma la distanza dalla zona salvezza si assottiglia sempre di più, e dista ora quattro punti. Brutta battuta d'arresto invece per l'undici di Colantuono, sempre in zona playoff ma alla seconda sconfitta di fila lontano dal San Nicola. L'undici di Calori ipoteca i tre punti nel primo tempo: al 21' Di Matteo raccoglie una respinta di Micai sugli sviluppi di un calcio di punizione e deposita in rete. Poco prima della mezz'ora il Bari incassa anche il 2-0. E' Jallow con una conclusione dal limite a siglare il raddoppio. I pugliesi sono alle corde e al 38' capitolano ancora, con la doppietta personale di Jallow sul cross dalla destra di Casasola. Nella ripresa il Bari prova a reagire ma Coronado al 13' cala il poker che chiude definitivamente i giochi.

0
0