LaPresse

Vittorie per Ascoli, Cittadella, e Cremonese; Brescia e Pescara impattano

Vittorie per Ascoli, Cittadella, e Cremonese; Brescia e Pescara impattano

Il 15/09/2018 alle 19:10Aggiornato Il 15/09/2018 alle 23:11

Vincono Ascoli e Cittadella negli anticipi, il Brescia non va oltre il pareggio interno contro il Pescara.

Brescia-Pescara 1-1

Termina in parità la sfida del 'Rigamonti' tra Brescia e Pescara, gara valida per la terza giornata del campionato di Serie B. Dopo una prima parte di gara senza grosse emozioni, la sfida si accende a cavallo del 25'. Brugman viene steso in area di rigore, ma Cocco dal dischetto viene ipnotizzato da Alfonso e la partita resta sullo 0-0. Dopo un'altra iniziativa di Cocco il Brescia si fa vedere per la prima volta al 37' con Torregrossa, che sfiora il vantaggio. Nella ripresa i padroni di caso partono meglio ma sprecano ancora prima con Dall'Oglio poi con Ndoj. Gli abruzzesi in ogni caso non stanno a guardare e in un paio di minuti vanno a un passo dall'1-0 con Monachello e Mancuso. Dalla parte opposta Fiorillo si supera invece sulla schiacciata di testa di Torregrossa. La gara sembra avviata sullo 0-0 ma nei dieci minuti finali succede di tutto: Morosini al 37' trova l'angolino giusto per il vantaggio dei lombardi, cinque minuti più tardi Monachello trova il pareggio in mischia con Monachello. Il Pescara sale così a 5 punti, il Brescia avanza a 2.

Cittadella-Cosenza 2-0

Prosegue la marcia a punteggio pieno del Cittadella, che regola 2-0 al 'Tombolato' il Cosenza e sale a 9 punti restando al comando in solitaria nella classifica di Serie B. I calabresi invece restano fermi a 1. Gli ospiti partono bene e al 21' sfiorano il gol con Maniero che non riesce a trovare la deviazione vincente. Dopo un primo tempo in sordina i veneti cambiano marcia nella ripresa. Pria di prima viene murato, poi al 19' l'undici di Venturato sblocca il risultato con un rigore trasformato da Iori. La gara a questo punto si accende: Benedetti al 25' sfiora il bis, dalla parte opposta Di Piazza dopo aver superato il portiere spedisce a lato vanificando una buona occasione per il Cosenza. Che al 37' crolla definitivamente: Pascali commette fallo di mano in area, Iori non sbaglia neanche stavolta dagli undici metri e mette in cassaforte i tre punti per il Cittadella.

Ascoli-Lecce 1-0

Prima vittoria in campionato per l'Ascoli che nella terza giornata di Serie B supera di misura il Lecce tra le mura amiche del 'Del Duca'. Nel primo tempo sono gli ospiti ad avere la prima occasione con un sinistro di Falco respinto da Lanni. La replica dei marchigiani è affidata a Frattesi, che poco dopo la mezz'ora dalla distanza impegna severamente Frattesi. Con il passare dei minuti l'undici di Vivarini viene fuori e sul finire del primo tempo solo la traversa, sul colpo di testa di Ninkovic, nega il vantaggio all'Ascoli. Nella ripresa arriva il gol che decide la partita. Porta la firma di Ardemagni, che non sbaglia davanti al portiere dopo essersi liberato di un avversario. La reazione del Lecce non produce grossi pericoli in area di rigore dell'Ascoli, che vince e sale a quota 4 punti. La squadra di Liverani, ancora a caccia della prima vittoria, resta invece ferma a 2.

Cremonese-Spezia 2-0

La Cremonese ha battuto per 2-0 lo Spezia nel posticipo della 3/a giornata del campionato di Serie A. Tutte nel primo tempo le reti dei grigiorossi: sblocca il risultato Terranova su rigore al 16', il raddoppio firmato da Brighenti al 21' su assist di Perrulli. Con la prima vittoria stagionale, dopo due pareggi, la Cremonese aggancia il Pescara al secondo posto in classifica con 5 punti a -4 dal Cittadella capolista. Secondo ko in tre partite per lo Spezia, fermo a quota 3 punti.

Video - Da Piatek a Boateng: le 10 sorprese della nuova Serie A

01:11
0
0