LaPresse

Il Cittadella batte in rimonta la Salernitana 4-3 ed è secondo, Empoli e Spezia ok

Il Cittadella batte in rimonta la Salernitana 4-3 ed è secondo, Empoli e Spezia ok

Il 07/12/2019 alle 17:14Aggiornato Il 07/12/2019 alle 17:55

Gol e spettacolo al 'Tombolato' in una gara dalle mille emozioni salendo momentaneamente al secondo posto in classifica con 25 punti, a meno nove dalla capolista Benevento. In zona playoff l'Ascoli cade in pieno recupero per mano dell'Empoli che a tempo quasi scaduto esulta con La Gumina. Lo Spezia batte il Livorno fanalino di coda, 2-2 fra Pescara e Venezia.

Gol e spettacolo al 'Tombolato', dove il Cittadella supera 4-3 la Salernitana in una gara dalle mille emozioni salendo momentaneamente al secondo posto in classifica con 25 punti, a meno nove dalla capolista Benevento. Djuric illude i campani al 21', poi si scatenano i padroni di casa che vanno a segno nel primo tempo con Benedetti e una doppietta di Diaw. Nella ripresa al 25' D'Urso sembra chiudere i conti calando il poker, ma gli ospiti non si arrendono e accorciano le distanze in rapida successione con Giannetti e Kiyine (su rigore), arrivando fino al 4-3.

In zona playoff l'Ascoli cade in pieno recupero per mano dell'Empoli. Brosco porta avanti i marchigiani al 24' del primo tempo, ma nella ripresa i toscani reagiscono e firmano il pari con Balkovec prima di completare la rimonta a tempo scaduto con La Gumina, che in precedenza aveva sbagliato un calcio di rigore.

Più netta la vittoria dello Spezia, che supera con un gol per tempo il Livorno ultimo in classifica: Ragusa sblocca il risultato al 33', Mastinu raddoppia a un quarto d'ora dalla fine.

Termina in parità infine la sfida dell'Adriatico (2-2) tra Pescara e Venezia. Gli abruzzesi si portano sul doppio vantaggio grazie ai gol di Galano e Machin, ma nella ripresa i veneti riagguantano il pari nei venti minuti finali con l'autorete di Kastrati e il sigillo di Aramu del definitivo 2-2.