Reuters

Celtic campione di Scozia

Celtic campione di Scozia
Di Eurosport

Il 22/05/2008 alle 18:22Aggiornato

La vittoria ottenuta sul campo del Dundee e la contemporanea sconfitta dei Rangers ad Aberdeen, consegna nelle mani del Celtic lo scudetto 2007/2008

A volte è bello anche così. Sofferenza, paura, ansia e alla fine solo una grande gioia che fa dimenticare tutto. Questo e molto altro devono aver provato i giocatori del Celtic al momento di entrare in campo al Tannadice Park per affrontare il Dundee Utd. Squadra tosta che non avrebbe regalato nulla agli uomini di Strachan per i quali, invece, era obbligatorio vincere perchè i Rangers, dopo la cocente delusione in Coppa uefa, volevano chiudere la stagione festeggiando il terzo scudetto consecutivo.

Una vigilia molto tesa, con le due squadre appaiate in classifica generale con solo i 4 gol della differenza reti a dividerle. Il Celtic, però, ha dimostrato di avere quella maturità in più necessaria per reggere al meglio le tensioni e, alla fine, è proprio la squadra di McManus a festeggiare. Vittoria e scudetto. E' il gol di Vennegoor of Hesselink al 72' a chiudere definitivamente i conti, uno stacco stupendo e un colpo di testa assolutamente imparabile.

Collegate dal vociferare dei supporters, le due squadre di Glasgow erano tenute uin costante aggiornamento sul risultato proveniente dall'altro campo, così la rete del vantaggio dei Celtic arriva quando già al Tannadice Park sapevano del gol subito dai Rangers per opera di Miller. e sul 2-0 segnato da Mackie, a Dundee si smette di giocare nell'attesa di poter solo festeggiare quello scudetto tanto inseguito.

Da sottolineare, però, la prestazione decisamente sottotono dei Rangers dettata forse anche dall'inchiesta aperta dall'Uefa per i comportamenti tenuti dai relativi tifosi durante la finale di Coppa Uefa.

Gli scozzesi potrebbero essere accusati per la condotta irregolare dei loro sostenitori all'interno dello stadio di Manchester, mentre i russi potrebbero essere puniti per aver alzato i toni della polemica dopo la gara, terminata 2-0 in favore dei russi. L'Uefa per ora non ha elaborato nulla riguardo alle sanzioni e i casi verranno analizzati prima dall'organizzazione disciplinare, se vi saranno elementi di peso. Una notizia che, sicuramente, non ha fatto bene ai Rangers che così saranno costretti ad affrontare l'ennesima difficoltà della stagione.

0
0