Getty Images

Dal più 'esperto' Zidane al 'novellino' Valverde: il Clasico passa anche dalle loro idee

Dal più 'esperto' Zidane al 'novellino' Valverde: il Clasico passa anche dalle loro idee

Il 11/08/2017 alle 16:45Aggiornato Il 11/08/2017 alle 20:36

Tra i due c'è grande stima e rispetto, ma al Camp Nou ci sarà la prima sfida tra Valverde e Zidane nel Clasico di Spagna. Per ora, Valverde ha perso tutti i match contro Zidane, che vanta però una sola vittoria contro il Barcellona...

Tutto pronto per il primo trofeo della stagione in Spagna, con il Real Madrid - fresco vincitore della Supercoppa europea - speranzoso di bissare il proprio successo con la Supercoppa spagnola. Dall'altra parte c'è un Barcellona per certi versi rinnovato, fuori Neymar dentro Deulofeu. Cosa cambia in casa blaugrana? C'è un Valverde in più in panchina, pronto a sfidare Zidane divenuto in poco tempo il Re Mida della panchina...

Barcellona-Real Madrid: segui in DIRETTA e in ESCLUSIVA l'andata della Supercoppa di Spagna, domenica 13 Agosto dalle ore 22.00, su NOVE e in LIVE streaming su Dplay

Zidane: 6 trofei in un anno e mezzo

Dal 4 gennaio 2016 all'8 Agosto 2017. Fanno 18 mesi di successi per il tecnico francese che nel frattempo ha portato a casa ben due Champions League consecutive (cosa che non accadeva dal 1990), due Supercoppe europee, un Mondiale per club e una Liga. Dopo il successo sul Manchester United, il Real Madrid si appresta a giocare anche la Supercoppa di Spagna, nella doppia finale contro il Barcellona. La Supercoppa è una competizione che Zidane non ha ancora vinto, ed il tecnico francese vuole 'vendicare' i risultati collezionati contro il Barça nella scorsa stagione, con i blaugrana capaci di pareggiare 1-1 in casa e vincere 3-2 al Bernabéu. La sfida sarà anche quella tra i due tecnici: Zidane parte con relativo vantaggio, sapendo già cosa vuol dire affrontare il Clásico da allenatore, anche se il suo bilancio è in perfetta parità: 1 vittoria, 1 pareggio e 1 sconfitta.

Ronaldo sarà subito titolare?

Uno dei temi di questo Clásico, sarà sicuramente la presenza o meno di Cristiano Ronaldo dal primo minuto. Il portoghese è rientrato in 'ritardo' dalle vacanze, a seguito della sua partecipazione nella Confederations Cup e ha nelle gambe non più di una settimana di allenamenti. Nonostante questo, l'ex United è rientrato a tempo di record poiché era prevista una sua assenza per la sfida del Camp Nou, giocando invece 7 minuti nella Supercoppa europea. Ma non sarà prematuro mandarlo in campo da titolare contro il Barcellona? Una delle grandi vittorie di Zidane nell'ultima annata, è stata proprio quella della gestione fisica di Ronaldo, facendogli giocare 'solo' le partite necessarie. Una cosa non da poco, visto che il portoghese è stato il più in forma dei suoi nel finale di stagione scorso, con il classe '85 che ha trascinato il Real Madrid alla vittoria di Liga e Champions. Ora, il Barcellona non è il Manchester United, e servirà sicuramente qualcosa in più per battere anche i blaugrana, ma Zidane dovrà pensarci attentamente se rischiare o meno Ronaldo sin da subito.

La probabile formazione del Real Madrid

Real Madrid vs Barcellona

Isco o Bale per completare l'attacco?

Ammesso che giochi Ronaldo al centro dell'attacco, in coppia con Benzema, chi completerà il reparto offensivo dei blancos? Nell'ultimo match, Zidane ha schierato il 4-3-1-2 del finale di stagione scorso con Bale seconda punta e Isco trequartista. Con Ronaldo in campo, pare evidente che si debba fare una scelta tra il gallese e l'andaluso per l'XI titolare del Camp Nou. Anche Bale è lontano dalla migliore forma possibile e sarebbe meglio affidarsi sull' 'usato sicuro' Isco che già a Skopje ha fatto vedere una buona condizione con diverse giocate e il gol del 2-0. Insomma, anche qui Zidane dovrà fare la sua mossa, conscio di aver già vinto in passato schierando Isco. Il cambio tattico operato nella scorsa stagione, con il passaggio al 4-3-1-2 (con il trequartista) e l'inserimento di Isco tra le linee, è stato l'elemento chiave per chiudere l'annata al meglio. Mossa tattica, tra l'altro, messa in campo proprio dopo la sconfitta casalinga contro il Barcellona in campionato e il relativo infortunio di Bale...

Valverde: il normalizzatore del Barcellona

Sappiamo già cosa potrà fare Zidane e quali siano i suoi grattacapi. Ma Valverde? Il neo tecnico del Barcellona si ritrova a disputare la sua prima partita ufficiale da allenatore dei catalani. Nel precampionato ha già vinto un Clásico, quello di Miami, senza dimenticare le vittorie contro Manchester United e Juventus, anche se in quel frangente c'era ancora un certo Neymar a disposizione. La prima missione dell'ex Athletic sarà quello di 'normalizzare' il gruppo dopo le annate molto discontinue con Luis Enrique, ma in un modo o nell'altro, Valverde avrà il compito di rivoluzionare la squadra. La partenza di Neymar è troppo importante per far finta di niente, e anche il cambio di modulo potrà essere un tema caldo per la prossima stagione, soprattutto considerando il 4-2-3-1 tanto caro a Valverde nei suoi anni all'Athletic. Il neo allenatore del Barça ha anche un non invidiabile ruolino di marcia contro Zidane, con 3 sconfitte su 3, ma conosce comunque la pressione delle partite di cartello, considerando la sua esperienza negli Euskal Derbia contro la Real Sociedad, con 4 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte in 12 confronti contro la squadra di San Sebastián.

Zidane vs Valverde

Manca Neymar: Deulofeu prima scelta

Il mercato è ancora in alto mare con Borussia Dortmund e Liverpool che non hanno considerato le offerte per Dembélé e Coutinho. Serve al più presto un nome che possa sostituire Neymar, ma al momento il solo Deulofeu può sostituire il brasiliano finito al PSG (c’è stato anche il transfer del suo passaggio in Ligue 1). Deulofeu non ha mai giocato un Clásico, ma ha la sua grande occasione per prendersi il Barcellona, dimostrando magari che i catalani hanno già la soluzione in casa. Per il resto, Valverde ha mantenuto inalterata la situazione in campo con lo stesso modulo della scorsa stagione, in attesa di segnali di mercato e un possibile cambio di modulo.

La probabile formazione del Barcellona

prob Barcellona

Barcellona-Real Madrid: segui in DIRETTA e in ESCLUSIVA l'andata della Supercoppa di Spagna, domenica 13 Agosto dalle ore 22.00, su NOVE e in LIVE streaming su Dplay

0
0