Getty Images

Le pagelle di Real Madrid-Barcellona 2-0

Le pagelle di Real Madrid-Barcellona 2-0: Asensio superstar, Messi predica nel deserto

Il 17/08/2017 alle 01:25Aggiornato Il 17/08/2017 alle 01:47

Altra magia del maiorchino che dopo soli 4 minuti sblocca il risultato con un bellissimo sinistro dalla distanza che coglie impreparato ter Stegen. Nel complesso è un ottimo Real Madrid, pur privo di Ronaldo e con Bale e Isco 'solo' in panchina. Nel Barcellona si salvano, ancora una volta, in pochi. Disastrosa la linea a tre dietro: tra Mascherano, Piqué e Umtiti è difficile capire chi fa peggio.

=Real Madrid=

Keylor NAVAS 6 - Qualche sbavatura sui calci piazzati. Per il resto, però, fa il suo, chiudendo la porta ai tentativi di Messi, unico a provarci nel Barcellona.

Dani CARVAJAL 6,5 - Nel primo tempo è una furia sulla fascia, nella ripresa gioca col freno a meno tirato visto il risultato.

Raphaël VARANE 6,5 - Lotta con il fisico contro Suárez e Messi, ma è proprio il francese ad uscire vincitore dal ring.

Sergio RAMOS 6,5 - Buona la sua marcatura su Suárez. Qualche sbavatura, ma nulla di eccezionale.

Vieira MARCELO 7,5 - Vola sulla fascia sinistra. Non c'è nessuno che difende e lui corre avanti e indietro, piazzando inoltre l'assist del 2-0.

Luka MODRIĆ 7 - Torna a centrocampo, e il suo rientro nel Real Madrid si fa sentire. Nel primo tempo fa un po' quello che vuole con una dote di palleggio sopraffina. La linea mediana del Barcellona resta a guardare sbigottita. Nella ripresa cala un po', con qualche errore, ma siamo solo ad inizio stagione e c'è tempo per migliorare.

Mateo KOVACIĆ 7 - Ripetiamo il discorso fatto per la gara d'andata. Quando gioca con tranquillità senza forzare la giocata, diventa un giocatore da Real Madrid. E l'ex Inter, in queste due partite contro il Barcellona, l'ha dimostrato. (dal 62' Carlos CASEMIRO 6 - Entra e fa la sua parte, conquistando tanti calci di punizione nella metà campo avversaria).

Toni KROOS 8 - Modrić, Asensio, Benzema, sono tanti i giocatori a mostrarsi grandi contro questo Barcellona. Kroos fa però un lavoro oscuro in mezzo al campo, fatto di semplicità, tanti passaggi, tutti importanti per liberare gli spazi e aprire il gioco. Nel finale di gara si prende la meritata standing ovation. (dall'80' Dani CEBALLOS sv - Debutto ufficiale con la maglia del Real Madrid per il classe '96. Fa subito vedere qualche numero per dare prova di sé).

Lucas VÁZQUEZ 7 - Potrebbe essere la sua ultima partita al Real Madrid, ma il classe '91 è stato bravissimo a fare avanti indietro sulla fascia destra, dando non poco fastidio ad Alba e Umtiti. Per lui anche un palo colpito nel primo tempo.

Karim BENZEMA 7,5 - Devastante in area di rigore. Umtiti e Piqué non riescono a marcarlo, lui ne approfitta segnando il gol del 2-0. Tante giocate, tante combinazioni, sfiora anche la doppietta personale.

Marco ASENSIO 8 - È uno squalo: appena annusa l'occasione, eccolo che affonda il colpo. La difesa del Barcellona gli lascia ancora spazio e voilà il gol dell'1-0, fantastico, anche se con la complicità di ter Stegen. Quel che è certo, è che il maiorchino potrà diventare il fenomeno numero 1 del calcio internazionale, una volta che Ronaldo e Messi appenderanno gli scarpini al chiodo. (dal 74' Hernández THEO 6 - Diverse le sgroppate sulla sinistra, peccato per qualche cross impreciso. Dà però la sensazione, che il suo acquisto sia azzeccato).

All. Zinédine ZIDANE 8 - E sono 7 i trofei portati a casa in 18 mesi. Cosa chiedere di più? Dopo il capolavoro del Camp Nou, riesce a fare bene anche nel match di ritorno, tenendo alta la concentrazione dei suoi. Ti aspetti un Barcellona arrembante per cercare una rimonta, per quanto improbabile, invece è il Real Madrid a 'ringhiare' e a cercare subito il gol come fosse una gara d'andata.

=Barcellona=

Marc-André TER STEGEN 3 - Lo avevamo criticato per il terzo gol preso al Camp Nou, questa volta fa peggio sul gol - sempre di Asensio - che vale l'1-0 del Real Madrid: il tedesco resta a guardare, a bocca aperta, sulla conclusione del maiorchino. Per carità, è un gol bellissimo, ma ter Stegen poteva fare molto di più.

Javier MASCHERANO 4 - Torna lui in difesa per dare più tranquillità al reparto. L'argentino perde però tutti i duelli in quella zona di campo.

Gerard PIQUÉ 4,5 - Anche oggi fa una fatica immane a tenere il passo dell'attacco del Real Madrid, e dire che non c'erano né Ronaldo né Bale. Poi lascia per un infortunio... (dal 50' Nélson SEMEDO 6 - Debutto del portoghese con la maglia del Barcellona. Non fa faville, ma almeno ci prova. È comunque un inizio per Valverde).

Samuel UMTITI 4 - Un disastro in difesa. Per non parlare della dormita sul gol di Benzema, con il francese - del Barcellona - che resta a guardare la giocata del proprio avversario.

Sergi ROBERTO 4 - Era possibile fare peggio di Aleix Vidal sulla fascia destra? Sergi Roberto, invece, riesce in questa 'sfortunata' missione...

Ivan RAKITIĆ 4,5 - Partita no del croato, che come interno in un centrocampo a 5 non riesce a trovare la posizione ideale. Non si fa mai avanti, ma non dà una mano neanche dietro. Dov'era?

Sergio BUSQUETS 4 - Il centrocampo a 5 doveva aiutarlo nella fase difensiva, non caricandolo di troppe responsabilità. A 3 o a 5, la sostanza però non cambia con il classe '88 sempre saltato sulla linea mediana.

André GOMES 3 - Saltato ad ogni affondo del centrocampo del Real Madrid, inconsistente nel giocare nella metà campo avversaria. (dal 72' Gerard DEULOFEU 5,5 - Gioca comunque 18 minuti, ma non si fa mai vedere).

Jordi ALBA 4,5 - Non aveva disputato una brutta gara al Camp Nou, giocando molto più in copertura. Questa volta lascia però le praterie a Lucas Vázquez che fa un po' quello che vuole sulla fascia destra. (dal 78' Lucas DIGNE 6 - Prova a dar fastidio a Carvajal sulla fascia. Piazza, comunque, qualche cross).

Messi, ante Keylor Navas | Supercopa de España (Vuelta) | Real Madrid-Barcelona

Messi, ante Keylor Navas | Supercopa de España (Vuelta) | Real Madrid-BarcelonaGetty Images

Lionel MESSI 5,5 - È anche sfortunato con quella traversa, ma questa volta azzecca pochissime giocate. Lui ci prova anche, ma è come predicare nel deserto...

Luis SUÁREZ 4,5 - Anche oggi resta a secco. Non trova spazi tra Varane e Sergio Ramos, ma quando i due centrali del Real Madrid gli lasciano finalmente campo libero, lui centra in pieno il palo da due passi.

All. Ernesto VALVERDE 4,5 - Prova a dare la carica ai suoi cambiando tutto, passando al 3-5-2. Rimpolpare il centrocampo per equilibrare la fase difensiva, e dar fastidio ai produttori di gioco del Real Madrid. La missione è completamente fallita, visto che dietro si soffre sempre tanto, tantissimo, le giocate del Real Madrid. Al momento, non si vede la luce in fondo al tunnel. Ora incrocia le dita, nella speranza di grandi colpi di mercato.

0
0