Imago

Lascia la squadra perché il capitano va a letto con sua moglie

Lascia la squadra perché il capitano va a letto con sua moglie

Il 12/03/2016 alle 16:05Aggiornato Il 12/03/2016 alle 16:24

Jonas Borring, esterno sinistro del Randers FC, si è rifiutato di scendere in campo dopo aver scoperto che la moglie ha una relazione con il capitano della squadra: "Ha tradito la regola numero 1 dello spogliatoio"

Jonas Borring ha deciso di lasciare il calcio per un periodo di tempo indeterminato dopo aver scoperto di essere stato tradito dalla moglie. Con un proprio compagno di squadra. Anzi, con il capitano della sua squadra.

L’esterno sinistro del Randers FC, club che milita nella Superliga danese, si è rifiutato di scendere in campo nell’ultima partita per gli attriti sorti in spogliatoio con Christian Keller, e ha dichiarato che non giocherà più fino a quando entrambi saranno nella stessa squadra. La coppia, che vive da separata in casa dalla fine dello scorso anno, ha due figli, ma, in maniera molto curiosa, il Randers FC ha scelto, per dirimere la questione, di mettere fuori squadra Borring e non Keller.

“Mia moglie Kira ha deciso di non voler più stare con me alla fine del 2015 – ha spiegato Borring in un’intervista concessa a worldsoccer.com -, e ci stiamo separando. Tuttavia, viviamo sempre entrambi sotto lo stesso tetto, e abbiamo due bambini da accudire. Tecnicamente, siamo ancora marito e moglie. Quello che ha fatto, ha reso la situazione ingestibile al Randers FC tra me e Keller. Keller ha infranto la regola numero 1 dello spogliatoio. Mi ha pugnalato alle spalle”.

“Siamo molto dispiaciuti per la situazione – la risposta del club -, e ci rendiamo conto che, in questo momento, Borring abbia bisogno di restare in pace e tranquillità. Ci auguriamo, comunque, che le persone coinvolte possano tornare a rispettarsi nel prossimo futuro”.

0
0