Getty Images

Lo Swansea si illude, il City rimonta e vola a Wembley: da 2-0 a 2-3, Guardiola in semifinale

Lo Swansea si illude, il City rimonta e vola a Wembley: da 2-0 a 2-3, Guardiola in semifinale

Il 16/03/2019 alle 20:16Aggiornato Il 16/03/2019 alle 20:30

Lo Swansea, attualmente in Championship, gioca un grande primo tempo e va avanti 2-0. Nel finale però il Manchester City rimonta grazie ai gol di Bernardo Silva e alla dopietta di Sergio Aguero, volando così alle semifinali di Wembley. Avanti anche il Watford.

Una bella rimonta e due belle sviste arbitrali, per una nazione ancora senza VAR. Il Manchester City ringrazia e tira un bel sospiro di sollievo, spegnendo il sogno di uno Swansea tutto cuore, attenzione e grandi ripartenze.

I gallesi infatti, al momento secondi in Championship, mostrano per un tempo all’Europa intera come si gioca contro la squadra di Guardiola, andando addirittura avanti di due gol. Apre le marcature Grimes su rigore al 20’ ma soprattutto raddoppia al 29’ l’ex Celina, che chiude in porta un autentico contropiede capolavoro.

Poi però si sveglia il City, che nella ripresa piazza il suo controllo asfissiante e chiude davvero all’angolo i gallesi. Lo Swansea regge fino a 20 minuti dalla fine, quando Bernanrdo Silva trova un gran esterno che riapre la gara.

Da lì in poi però arrivano i fondamentali aiutini arbitrali che spingono il City in semifinale. Prima un calcio di rigore che visto e rivisto al replay appare inesistente – fortunato poi tra l’altro Aguero, che calcia sul palo ma prende la gamba del portiere sul tuffo che si infila così in porta. E poi, a 2 minuti dalla fine, Aguero mette dentro in tuffo un gran gol di testa: peccato però che al replay sia evidente la posizione di fuorigioco.

Poco importa a Guardiola, che vola così alle semifinali di Wembley restando in corsa su tutti i fronti: campionato (dove è primo), FA Cup (in semifinale appunto), Champions League (ai quarti col Tottenham) e in bacheca già ha messo anche la Coppa di Lega (vinta ai rigori col Chelsea).

Watford avanti

Fa festa anche il Watford della famiglia Pozzo, che conferma la sua ottima stagione con un attuale onerevolissimo 8° posto in campionato e la semifinale di FA Cup. A Vicarage Road i padroni di casa superano il Crystal Palace per 2-1: apre Capoue, pareggia Batshuayi; ma a 10 minuti dalla fine Andre Gray manda le Hornets a Wembley.

0
0