Getty Images

Manchester United eliminato ai quarti di FA Cup! 2-1 per i Wolves che vanno a Wembey

Manchester United eliminato ai quarti di FA Cup! 2-1 per i Wolves che vanno a Wembey

Il 16/03/2019 alle 22:49Aggiornato Il 18/03/2019 alle 02:53

Grazie alle reti di Raul Jimenez e Diogo Jota, il Wolverhampton accede alle semifinali di FA Cup, 21 anni dopo l'ultima volta. Inutile il gol di Rashford in pieno recupero, con il classe '97 che non riesce ad evitare la seconda sconfitta consecutiva per i Red Devils.

La gioia della rimonta sul PSG e la qualificazione ai quarti di Champions, poi il doppio ko tra campionato e FA Cup. Il Manchester United si conferma squadra pazza, con gli uomini di Solskjaer che vengono eliminati dalla coppap dopo il 2-1 patito contro uno stoico Wolverhampton Wanderers, che ritrova la semifinale della competizione a 21 anni di distanza (era la stagione 1997-1998) dall'ultima volta. I ragazzi di Nuno Espirito Santo hanno dominato per quasi tutta la partita e conquistato meritatamente l'accesso a Wembley grazie alle reti della coppia Raul Jimenez-Diogo Jota, coppia che ha fatto vivere una serata da incubo alla difesa dei Red Devils. Va peggio in attacco dove solo Rashford fa qualcosa, ma non basta per evitare la seconda sconfitta consecutiva, la terza per lo United da quando c'è Solskjaer sulla panchina.

Cronaca

Avvio timido delle due squadre, la più intraprendente sembra lo United, ma Pogba e Rashford non trovano di molto la porta di Ruddy. Il primo tentativo dei Wolves è al 28' con la conclusione da fuori di Neves, ma Romero si fa trovare pronto sulla linea di porta. Subito dopo c'è anche una chance per Jota, sul servizio di Doherty, con il portoghese che cerca la girata al volo trovando però Romero. Nel finale occhio alle azioni in contropiede dei padroni di casa, ma Romero è superlativo sul tentativo di Diogo Jota lanciato in profondità da Jonny Castro.

Wolverhampton-Manchester United

Wolverhampton-Manchester UnitedGetty Images

Ben altri ritmi in avvio di ripresa: subito una chance per Rashford che non trova la porta da buona posizione, ci prova anche Neves che sfiora solamente il palo alla sinistra di Romero. Al 54' gran colpo di testa di Raúl Jiménez sugli sviluppi del corner, ma ancora una volta Romero è decisivo con una deviazione sulla traversa. Anche Moutinho tenta la sorte dalla distanza, Romero è ancora preciso ad alzare la conclusione in angolo. Al 70' arriva il meritato vantaggio dei padroni di casa con la girata vincente di Raúl Jiménez che sfrutta il buco in area lasciato da una disattenta difesa dello United. Il neo entrato Andreas Pereira cerca la reazione, ma Diogo Jota realizza subito il gol del raddoppio dopo aver superato di forza Shaw. Gli ospiti restano anche in dieci per l'espulsione di Nilsson Lindelöf, ma al VAR rettificano la scelta di Atkinson con il difensore svedese che viene solo ammonito. Nonostante questo, lo United trova il gol della speranza solo al 95' con Rashford, quando non c'è più tempo per provare la rimonta.

La statistica

2 - Seconda sconfitta consecutiva per il Manchester United che cade ancora dopo il ko di campionato contro l'Arsenal, il tutto dopo la clamorosa qualificazione ai quarti di Champions contro il PSG. I Red Devils non perdevano due partite consecutive da dicembre: 2-1 contro il Valencia in Europa e 3-1 contro il Liverpool che portò all'esonero di Mourinho.

Raúl Jiménez esulta con i compagni per il gol dell'1-0 sul Manchester United

Raúl Jiménez esulta con i compagni per il gol dell'1-0 sul Manchester UnitedGetty Images

Il Tweet

Dopo questo risultato, chi festeggia? Manchester City ora leggermente favorito per la vittoria della FA Cup...

Il migliore

Diogo JOTA - Decisamente il più pericoloso dei suoi, nel primo tempo come nella ripresa. Nei primi 45 minuti si mangia, però, un gol facile facile. Si riscatta con la rete del 2-0 e tante fiammate a mettere in ginocchio la difesa ospite.

Il peggiore

Anthony MARTIAL - Zero intesa con i compagni nel primo tempo. Nella ripresa scompare direttamente.

La dichiarazione

Ole Gunnar SOLSKJAER (All. Manchester United)

" Abbiamo iniziato troppo lentamente e abbiamo fatto il loro gioco. Il nostro possesso non era abbastanza brillante e abbastanza veloce, quindi è stata una prestazione deludente. Non penso che avessimo abbastanza qualità nell'ultima parte delle azioni. Abbiamo avuto un discreto dominio con la palla nel primo tempo, ma questo non aiuta se si allontana la palla e si può contrattaccare. Questo è stato un grande passo indietro"

Tabellino

Wolverhampton Wanderers-Manchester United 2-1

Wolverhamtpon (5-3-2): Ruddy; Doherty, Saïss, Coady, Boly, Jonny Castro; Dendoncker, João Moutinho, R.Neves; Raúl Jiménez (90+4 Hélder Costa), Diogo Jota (87' A.Traoré). All. Nuno Espírito Santo

Manchester United (4-3-3): S.Romero; Dalot, Nilsson Lindelöf, Smalling, Shaw; A.Herrera (72' Andreas Pereira), Matić (86' J.Mata), Pogba; Lingard (87' McTominay), Rashford, Martial. All. Ole Gunnar Solskjaer

Marcatori: 70' Raúl Jiménez (W), 76' Diogo Jota (W); 90+5 Rashford (M)

Arbitro: Martin Atkinson

Ammoniti: 41' Boly, 43' R.Neves, 45+1 Matić, 52' Rashford, 62' A.Herrera, 84' Nilsson Lindelöf, 86' Coady, 90+4 Dalot

Espulsi: nessuno

Video - Da De Gea a Cristiano Ronaldo: la Top11 degli ottavi di Champions League

01:46
0
0