Getty Images

Dani Alves si prende subito il PSG: gol e assist nel 2-1 al Monaco, aspettando Neymar...

Dani Alves si prende subito il PSG: gol e assist nel 2-1 al Monaco, aspettando Neymar...

Il 29/07/2017 alle 22:57Aggiornato Il 30/07/2017 alle 00:42

Dopo un precampionato turbolento, il PSG trova la prima vittoria stagionale nella Supercoppa di Francia contro il Monaco. A Tangeri, vanno avanti i monegaschi con Sidibé ma nella ripresa è Dani Alves show: gol su punizione e assist per il sorpasso di Rabiot. 5a Supercoppa consecutiva per i parigini!

Primo trofeo stagionale per il PSG che conquista la Supercoppa di Francia, dopo il 2-1 in rimonta sul Monaco. Un risultato preziosissimo per la squadra di Emery che nel calcio di Luglio aveva ottenuto una sola vittoria, quella ai rigori contro la Roma, e rimediato qualche figura in giro per il mondo. Si attende a braccia aperte Neymar, ma l’uomo del giorno è un altro brasiliano, quel Dani Alves che la Juventus ha lasciato partire a parametro zero (su precisa volontà dell’ex Barcellona a dire la verità). Il classe ’83 non è finito, anzi, tutt’altro: è proprio Alves a cambiare le sorti del match dopo un primo tempo poco brillante dei parigini. L’ex Juve confeziona un gran solo su punizione e poi sforna un ottimo assist per Rabiot che insacca il gol vittoria, con tanto di mal di testa per Kongolo che sulla fascia sinistra non riesce a tenere il ritmo del duo Meunier-Dani Alves. Cavani davanti, Dani Alves a destra (come faceva Allegri) e Neymar a sinistra: è un PSG che può davvero competere per la vittoria della Champions League?

Cronaca

Subito Monaco intraprendente in avvio di gara con la squadra di Jardim che trova il gol con Mbappé dopo 5 minuti, annullato però per fuorigioco. Dall’altra parte, non sta a guardare il PSG con la prima occasione per Dani Alves su cross di Rabiot, tocca solamente Subasić con Cavani che manca il tap-in da due passi. Occasioni da ambo i lati, poco dopo è Falcao a sprecare una doppia occasione con il colombiano che spara alto. Il PSG prova ad alzare il suo baricentro, ma al 30’ arriva il vantaggio dei monegaschi con il lob di Sidibé sulla perfetta apertura di Tielemans. Il Monaco cerca anche il raddoppio, ma Marquinhos stoppa Mbappé e Thiago Motta è provvidenziale su Lemar.

Los jugadores del Mónaco celebrando el gol de Sidibé en la final de Supercopa ante el PSG

Los jugadores del Mónaco celebrando el gol de Sidibé en la final de Supercopa ante el PSGGetty Images

Nella ripresa il PSG sembra più in palla e al 50’ arriva il pareggio di Dani Alves direttamente su calcio di punizione dopo il fallo di Sidibé su Kurzawa. Monaco in apnea e al 63’ arriva anche il sorpasso con il colpo di testa di Rabiot su perfetto assist da destra di Dani Alves, in grande spolvero al suo debutto al PSG. Jardim toglie Mbappé e disegna un Monaco inedito, senza terzini (fuori anche Kongolo e Sidibé), ed è il neo entrato Carillo a sfiorare il pareggio all’81’, ma Areola salva tutto mandando in angolo. Anche Falcao va vicino al 2-2, ma non c’è più tempo per raddrizzare la gara. Vince il PSG, che conquista così la sua 5a Supercoppa di Francia consecutiva (2013 contro il Bordeaux, 2014 contro il Guingamp, 2015 contro il Lione e 2016 contro il Lione).

La statistica

3 - Dani Alves scatenato contro il Monaco: nelle ultime 3 partite ufficiali contro i monegaschi (comprese le due gare in Champions con la maglia della Juventus), il brasiliano ha segnato 2 gol e fornito 3 assist.

Il Tweet

Qualcuno, lo aveva ribattezzato "Danni" Alves...

Il migliore

Dani ALVES - Emery usa la tattica Allegri, schierando il brasiliano come esterno d’attacco e non come terzino (con il ruolo di difensore). I risultati, nel secondo tempo, si vedono: gol su punizione a pareggiare i conti, poi tanto dinamismo a destra dove offre una palla d’oro per Rabiot che firma il gol vittoria.

Il peggiore

Terence KONGOLO - Ad inizio gara è bravissimo in chiusura su Cavani, poi comincia a perdere tutti i duelli disponibili. Perde la testa nel difendere sul duo Meunier-Dani Alves, tanto che Jardim è costretto a cambiare modulo al 66’, togliendo dal campo l’ex Feyenoord.

Tabellino

Monaco-PSG 1-2

Monaco (4-4-2): Subasić; A.Touré, Glik, Jemerson, Kongolo (66’ Rony Lopes); Sidibé (77’ Saint-Maximin), Fabinho, Tielemans, Lemar; Falcao, Mbappé (70’ G.Carillo). All. Leonardo Jardim

PSG (4-3-3): Areola; Dani Alves, Marquinhos, Thiago Silva, Kurzawa; Verratti (90’ Nkunku), Thiago Motta (71’ Matuidi), Rabiot; Dani Alves, Cavani, Pastore (86’ Guedes). All. Unai Emery

Marcatori: 30’ D.Sidibé (M); 51’ Dani Alves (P), 63’ Rabiot (P)

Arbitro: Noureddine El Jaafari (Marocco)

Ammoniti: 50’ D.Sidibé, 53’ Glik

Espulsi: nessuno

0
0