Getty Images

Mancini: "È un passo avanti". Bonucci: "I fischi? La mamma degli imbecilli è sempre incinta"

Mancini: "È un passo avanti". Bonucci: "I fischi? La mamma degli imbecilli è sempre incinta"
Di Eurosport

Il 17/11/2018 alle 23:00Aggiornato Il 18/11/2018 alle 17:17

Il ct della Nazionale analizza il match pareggiato per 0-0 a San Siro con il Portogallo. Il capitano dell'Italia è fiducioso per il futuro.

L'analisi di Mancini

" Nel calcio fare gol è un particolare piuttosto importante. Il calo nel secondo tempo è fisiologico. Dobbiamo riuscire a trovare la via del gol con molta più facilità. Segnare è un particolare importante. Abbiamo fatto un’ottima partita, nel primo tempo abbiamo dominato e nel secondo abbiamo avuto un calo ma è normale. È un passo avanti rispetto alla Polonia perché il Portogallo è superiore. Rigiocherei l'andata allo stesso modo perché era l'occasione per far maturare esperienza ai giovani"

Video - Mancini: "I fischi a Bonucci non dovevano esserci, in Nazionale vanno incitati tutti"

01:26
" Dispiace non aver vinto, ma la squadra ha dimostrato di saper giocare a pallone. Abbiamo messo sotto il Portogallo. I fischi a Bonucci non dovevano esserci. Per fortuna sono durati solo 15 minuti, ma in Nazionale vanno incitati tutti. Siamo un passo più avanti rispetto a quello che pensavamo. Dobbiamo risolvere quel piccolo problema (il gol, ndr)... La nostra squadra deve avere tutto e siccome abbiamo tutto, piano piano riusciremo a mettere a posto anche l'attacco. Verratti tecnicamente è fortissimo, è difficile portargli via il pallone. A centrocampo non abbiamo problemi, abbiamo tanti giocatori bravi"

Video - Mancini: "Stiamo cercando più gol, Immobile è l'uomo giusto"

01:41

La risposta di Bonucci ai fischi del Meazza

La serenità di capitan Chiellini

" Serata speciale, Milano risponde sempre presente, c’era una bellissima atmosfera. Nell'ultima mezz'ora abbiamo usato più cuore che testa correndo troppi rischi. Dobbiamo essere più lucidi nei finali di partita. La base c'è. Continuiamo a lavorare con lo stesso entusiasmo e determinazione. Dobbiamo crescere partita dopo partita, avremo un anno e mezzo per poter poi ben figurare all'Europeo. Il gol è un non problema"

Video - Chiellini entra nella storia: 100 presenze con l'Italia come i più grandi, da Zoff a Maldini

01:09

Video - Chiellini: "100 presenze in azzurro al di là dei sogni da bambino"

01:59

Florenzi: "Siamo sulla buona strada"

" Nella ripresa siamo un po' calati, non potevamo tenere quel ritmo, saremmo stati alieni. Abbiamo creato poche occasioni nel secondo tempo ma siamo sulla buona strada, siamo contenti di come abbiamo approcciato al match, è mancato il gol. Poco cattivi? No, abbiamo concluso in porta con cattiveria. Non cerchiamo il pelo nell'uovo, aiutiamoci tutti insieme. Assetto giusto? Penso di sì, si è visto dal gioco che è stato espresso nelle ultime due partite, siamo sulla buona strada. Voltato pagina dopo Italia-Svezia? Non è stato facile tornare a Milano dopo quel giorno, ci stiamo risollevando nella maniera giusta, l'avvio di questa Nations League deve essere un punto di partenza"

Video - Inter, Joao Mario fa mea culpa: "In passato non ho sempre avuto l'atteggiamento giusto"

00:57

Chiesa: "Siamo contenti a metà"

" Abbiamo dimostrato di giocare un buon calcio nel primo tempo, sono fiducioso e dobbiamo continuare così. Nel primo tempo li abbiamo chiusi, poi noi siamo calati e loro che sono una squadra forte e tecnica sono venuti fuori. Meritavamo il gol e di vincere, siamo contenti a metà perché volevamo la vittoria."

Sullo screzio nel finale con un difensore portoghese, Chiesa dice:

" Con Mario Rui ci siamo chiariti, in partita capitano questi episodi"

Video - Mancini e l'anniversario della disfatta: "Le delusioni vanno accettate, lavorando ci si tira fuori"

01:09
0
0