Eurosport

Tutti i verdetti della Nations League: chi sale, chi retrocede, chi va alla Final Four

Tutti i verdetti della Nations League: chi sale, chi retrocede, chi va alla Final Four

Il 20/11/2018 alle 23:36Aggiornato Il 21/11/2018 alle 02:30

Paesi Bassi, Svizzera, Portogallo e Inghilterra accedono alla Final Four che si disputerà in Portogallo dal 5 al 9 Giugno 2019. Retrocedono Germania, Islanda, Polonia e i vice campioni del mondo della Croazia che lasciano il posto a Ucraina, Svezia, Bosnia e Danimarca.

Lega A

Con il pareggio tra Portogallo e Polonia (1-1 a Guimarães) si è ufficialmente chiusa la prima fase della Nations League. Poco da dire, visto che erano già definite le squadre qualificate alla Final Four e quella retrocesse in Lega B. La Final Four verrà disputata in Portogallo dal 5 al 9 Giugno 2019: le quattro gare si giocheranno al do Dragão di Oporto e all'Afonso Henriques di Guimarães.

  • Qualificate alla Final Four: Paesi Bassi, Svizzera, Portogallo*, Inghilterra
  • Retrocesse in Lega B: Germania, Islanda, Polonia, Croazia

*Nazione che ospiterà le Final Four di Giugno 2019

Final Four Nations League 2018

Chi finisce dietro la lavagna sono invece Germania, Islanda, Polonia e Croazia che nel 2020 disputeranno la Nations League nella Lega B. Brutto passo indietro soprattutto per i tedeschi (campioni del Mondo nel 2014) e per i croati (vicecampioni del Mondo nell’ultimo Mondiale in Russia).

I verdetti della UEFA Nations League: promosse e retrocesse di ogni Lega

Lega B

Ultima gara decisiva nel Gruppo 2 della Lega B. Nilsson Lindelöf e Berg fanno godere la Svezia che, dopo il successo in Turchia, supera la Russia per 2-0 e completa la rimonta, conquistando il primato del girone. Gli scandinavi salgono così in Lega A insieme all’Ucraina di Shevchenko e Tassotti, alla Bosnia di Dzeko e Pjanic e alla Danimarca.

  • Promosse in Lega A: Ucraina, Svezia, Bosnia, Danimarca
  • Retrocesse in Lega C: Slovacchia, Turchia, Irlanda del Nord, Irlanda

Scivolano in giù, invece, la Slovacchia di Skriniar e Hamsik, la Turchia di Çalhanoglu e Ünder.

Video - Italia-Ucraina dolci ricordi: nel magico 2006 la vittoria per "Pessottino"

01:06

Lega C

I gironi si chiudono con il netto successo della Serbia, che supera in casa la Lituania per 4-1 grazie ai gol di Zulpa (autorete), Mitrovic, Prijovic e Ljajic. La Serbia sale così in Lega B insieme alla Scozia (che ha battuto 3-2 l'Israele nella sfida spareggio), Finlandia e Norvegia.

  • Promosse in Lega B: Scozia, Finlandia, Norvegia, Serbia
  • Retrocesse in Lega D: Estonia, Cipro**, Slovenia, Lituania

**retrocessa come peggior terza

In Lega D ci finiscono Estonia, Slovenia e Lituania, oltre a Cipro che risulta essere la peggior terza. Si salva così l’Albania di Panucci, arrivata ultima nel Gruppo A, che non retrocede direttamente, giocandosi le proprie carte nella classifica avulsa delle peggiori terze.

La classifica delle peggiori terze

Nazionale Punti Differenza reti
Grecia 6 -1
Albania 3 -7
Montenegro 1 -4
Cipro 1 -5

Video - Moise Kean, il volto copertina dell'Italia vice campione d'Europa Under 19

01:05

Lega D

Già definito il quadro nella Lega D, con un'altra goleada per il Kosovo che supera 4-0 l'Azerbaigian e sale in Lega C. Promosse anche la Bielorussia, la Georgia e la Macedonia di Pandev e Nestorovski.

  • Promosse in Lega C: Georgia, Bielorussia, Kosovo, Macedonia

Video - Klopp: "La Nations League è la competizione più insensata della storia del calcio"

00:36