Getty Images

Vittorie per i due inseguimenti nella Coppa del Mondo di Hong Kong

Vittorie per i due inseguimenti nella Coppa del Mondo di Hong Kong

Il 25/01/2019 alle 14:15Aggiornato Il 25/01/2019 alle 14:17

Dal nostro partner OAsport.it

È il Tricolore a brillare in quel di Hong Kong, nella prima giornata di finali per quanto riguarda la tappa di Coppa del Mondo di ciclismo su pista: in terra asiatica volano i trenini italiani, c’è un clamoroso doppio successo per gli inseguimenti a squadre. Apoteosi per il team del Bel Paese: possono gioire Marco Villa ed Edoardo Salvoldi.

Prima è la volta delle donne, grandissime favorite di giornata: il giovanissimo quartetto azzurro, con Martina Alzini, Marta Cavalli, Letizia Paternoster ed Elisa Balsamo, timbra 4:17.833 e si sbarazza senza particolari problemi, in una finale senza storie, della Germania (4:23.289). Spettacolare il trionfo da parte delle azzurre che si confermano davvero una delle migliori squadre a livello internazionale e si lanciano con gran convinzione verso i Mondiali. A completare il podio la Nuova Zelanda.

Torna Filippo Ganna e arriva anche il trionfo per gli uomini. Si riforma il quartetto campione d’Europa in carica, che tra qualche settimana andrà a caccia anche delle medaglie iridate. Assieme al nuovo arrivo del Team Sky nel trenino tricolore anche Francesco Lamon, Davide Plebani e Liam Bertazzo: tempo clamoroso di 3:53.478, vicinissimo al record italiano. Non tengono il passo gli Stati Uniti, secondi in 3:59.215. Completa il podio l’Australia, 3:57.423.

Nelle altre finali di giornata, le team sprint, si impongono l’Australia, davanti a Giappone e Polonia al maschile, mentre tra le donne vince la Cina superando Ucraina e Lituania (Italia con Vece e Fidanza diciassettesima).

gianluca.bruno@oasport.it

0
0