Getty Images

Bis tricolore di Gianni Moscon a cronometro: battuto Filippo Ganna di soli 2 secondi

Bis tricolore di Gianni Moscon a cronometro: battuto Filippo Ganna di soli 2 secondi

Il 04/10/2018 alle 15:22Aggiornato Il 04/10/2018 alle 15:31

Dopo il quinto posto in linea ai Mondiali di Innsbruck, il trentino si conferma campione d'Italia a cronometro. Secondo Filippo Ganna

Gianni Moscon si conferma campione d'Italia a cronometro battendo Filippo Ganna sul filo dei secondi: 48'21" il tempo del trentino della val di Non, 48'24" quello dell'ossolano della UAE Emirates. Moscon, vincitore già l'anno scorso a Ivrea, indosserà ancora la maglia tricolore: una vittoria in rimonta la sua, dopo che al primo intermedio era in ritardo di 19" e al secondo di 15". Terzo al traguardo Fabio Felline, ben lontano dagli altri due, con il tempo di 49'19".

Un duello bellissimo, perché proprio quando Ganna sembrava indirizzato a cogliere il primo successo in carriera su strada da professionista, si è materializzata la rimonta di Moscon, bravissimo a rientrare nonostante le recenti fatiche mondiali a Innsbruck. Il corridore del Team Sky, dopo Coppa Agostoni e Giro della Toscana, ottiene così il terzo successo stagionale (il sesto in carriera tra i professionisti): ora sarà presente in gruppo sabato al Giro dell'Emilia, dove l'anno scorso fu quinto dietro a Visconti, Nibali, Uran e Roche, e successivamente al Lombardia.

Dopo il rientro dalla squalifica di 6 settimane rimediata al Tour de France per la manata a Gesbert, Moscon ha cambiato completamente registro. Sette le gare a cui ha partecipato: vittoria alla Coppa Agostoni, 69° alla Bernocchi (vinta da Colbrelli), vittoria al Giro di Toscana, terzo posto alla Coppa Sabatini, quarto posto alla cronosquadre mondiale con il Team Sky, quinto posto al Mondiale austriaco vinto da Valverde e vittoria del tricolore a cronometro.

Video - Moscon: "Sul muro mi si è completamente spenta la luce, mi spiace perché ci credevo"

03:01
0
0