Imago

Europei di ciclismo: Elia Viviani contro Peter Sagan, Glasgow elegge il migliore dell'anno

Europei di ciclismo: Viviani contro Sagan, Glasgow elegge il migliore dell'anno

Il 09/08/2018 alle 08:47Aggiornato Il 09/08/2018 alle 08:49

Si sfidano agli Europei i due sprinter più vincenti del 2018: la maglia ciclamino del Giro contro quella verde del Tour. Con i pronostici di Luca Gregorio e Riccardo Magrini.

La terza edizione degli Europei di ciclismo, ricalcati sul percorso in linea dei Giochi del Commonwealth 2014 (vinse Geraint Thomas), potrebbe essere un confronto diretto fra le ruote più veloci di questa stagione: Peter Sagan contro Elia Vivian - la maglia verde del Tour de France contro il ciclamino del Giro d'Italia - nell'anno in cui la maglia iridata non sarà di uno sprinter. Potrebbe perché, nella nostra analisi fattoriale, abbiamo una vigilia di calcoli delle variabili.

La scorsa primavera, Sagan e Viviani si sono sfidati in volata alla Gand-Wevelgem: il campione del mondo l’ha vinta per la terza volta, Elia s’è messo a piangere ranicchiato sul traguardo. Forse temeva una stagione da eterno secondo ma sappiamo che non è così, perché Viviani ha coronato con il Tricolore di Darfo uno straordinario semestre di 14 successi: dal Tour Down Under all’Adriatica Ionica, con 4 tappe del Giro d’Italia e una bellissima maglia ciclamino.

A Glasgow, nell’ambito del nuovissimo format multisportivo degli European Championships, si sono disputati anche gli Europei di ciclismo su pista e Viviani, già medaglia d’oro dell’omnium ai Giochi di Rio 2016, si è messo al collo l'oro nel quartetto d'inseguimento e l'argento nell'amato Omnium.: medaglie importanti con vista su Tokyo 2020.

" Sono stati i grandi protagonisti del 2018: Elia arriva in fiducia e al momento giusto per la QuickStep Floors ha saputo valorizzarlo. Partono cinquanta/cinquanta e Glasgow sarà un banco di prova per eleggere il migliore di quest’anno. (Luca Gregorio)"
Elia Viviani contro Peter Sagan allo sprint della Gent-Wevelgem 2018

Elia Viviani contro Peter Sagan allo sprint della Gent-Wevelgem 2018Imago

È questa la nostra “variabile tricolore”: Elia avrà cerchiato in rosso gli Europei su pista o quelli su strada? Quale sarà la sua effettiva condizione a oltre un mese dai campionati italiani? E se le punte dell’Italia di Cassani, con quel “dente” di Hillhead Street da ripetere nel circuito di Glasgow (400 metri al 5.5), fossero Matteo Trentin o Sonny Colbrelli?

" Vince Sagan. Se ci saranno le condizioni per una volata a ranghi compatti, con la condizione del Tour, mi pare difficile che possa perdere. Dalla parte di Viviani c’è una preparazione più mirata agli Europei, però poi ci sono anche gli altri: Kristoff e Groenewegen. (Riccardo Magrini)"

Inversamente Sagan, che è caduto e visto le streghe sui Pirenei per far pace col Tour e portare la sua sesta maglia verde a Parigi. Leader per selezione su strada ed elezione naturale, più di cento successi in carriera e altrettanti giorni verdi alla Grande Boucle con 3 vittorie di tappa, dominatore della Parigi-Roubaix con un magnifico assolo di 54 chilometri sul pavé dell’Enfer du Nord.

Questa è invece la nostra “variabile iridata”: quanto conta questo Europeo per Sagan, che ha vinto la prima edizione a Pluemelec? Vero che a Glasgow si porta dietro la condizione del Tour, ma quanto l’abbiamo visto stremato nell’ultima settimana? Vero che la Scozia è per cuori impavidi e sotto una luna di città d’agosto vorremmo scrivere che si batterono come poeti guerrieri.

Gli Europei di ciclismo su Eurosport

La Nazionale italiana di ciclismo riparte da Glasgow agli European Championships ed Elia Viviani sarà la nostra punta di diamante. Secondo l'anno scorso agli Europei di Hering vinti da Alexander Kristoff, nel 2018 lo sprinter veronese s'è aggiudicato la maglia ciclamino al Giro d'Italia per un totale di 14 successi: l'ultimo ai Campionati italiani di Darfo Boario. Gli Europei di Glasgow, in programma dal 5 al 12 agosto, saranno trasmessi in diretta tv da Eurosport 1 ed Eurosport 2 e in Live-Streaming su Eurosport Player. La prova in linea degli Europei su strada (domenica 12 agosto alle 12:15) sarà commentata dai nostri alfieri della casa del ciclismo: Luca Gregorio e Riccardo Magrini.

0
0