Getty Images

Marta Bastianelli si prende l'oro! Che volata a Glasgow, battute Vos e Brennauer

Marta Bastianelli si prende l'oro! Che volata a Glasgow, battute Vos e Brennauer

Il 05/08/2018 alle 17:59Aggiornato Il 05/08/2018 alle 18:01

Dal nostro partner OAsport.it

Italia dominante in quel di Glasgow con il ciclismo femminile. Marta Bastianelli, con una volata eccezionale, beffa i Paesi Bassi e tutte le rivali: la 31enne, nativa di Velletri, dopo il titolo mondiale di Stoccarda 2007 va a prendersi anche quello continentale. Giornata meravigliosa per le azzurre, protagoniste dal primo all’ultimo km, sempre nel vivo della corsa e con uno schema tattico davvero importante.

Prima fuga: c’è la Quagliotto

Tanti scatti nelle prime fasi di gara, la fuga fatica ad evadere. Dopo una trentina di km però va via di forza un’azione composta da Brand (Paesi Bassi), Quagliotto (Italia), Klein (Germania), Labous (Francia) e Wright (Gran Bretagna). La situazione cambia ad 80 km all’arrivo: la padrona di casa Wright decide di mettersi in proprio e va via in solitaria, con un’azione tanto coraggiosa quanto scriteriata. Il plotone raggiunge tutte le altre attaccanti e si mette a lavorare per chiudere il gap sulla britannica.

Botta e risposta tra Italia e Paesi Bassi: poi parte Longo Borghini

Scatti e controscatti nel drappello principale: ad ogni movimento di un’atleta olandese c’è sempre la risposta di un’italiana, le due squadre più importanti della corsa. A 2 giri dal termine viene ripresa Wright, contrattaccano Blaak, Cecchini e Barnes. La Germania, grande esclusa tra le fuggitive, decide di non lasciar spazio e ricuce il gap. In un primo momento si muove Marianne Vos, seguita da Giorgia Bronzini, poi è la volta di Anna Van Der Breggen.

Video - A Elisa Longo Borghini salta la catena, Marianne Vos è pronta ad aiutarla: che campionessa!

00:47

La campionessa olimpica va via assieme alla nostra Elisa Longo Borghini e alla britannica Danielle Rowe. Lo scenario cambia però nuovamente a 10 km dal traguardo con la partenza di Biannic e Mackaij che si riportano davanti, ma le Orange, con un’azione scriteriata, decidono di mettersi a tirare anche nel gruppo principale. Non c’è più collaborazione e la coppia Van der Breggen-Longo Borghini riesce ad evadere. Il duo prende una trentina di secondi che sembrano essere decisivi per andarsi a giocare la medaglia d’oro.

Longo Borghini ripresa, vince Bastianelli in volata

A 3 km dall’arrivo ci prova con un attacco a sorpresa la Longo Borghini, ma Van der Breggen non perde neanche un metro. Inizia la fase di studio nella coppia al comando, con il gruppo che costantemente recupera secondi su secondi, proprio all’ultimo km arriva il clamoroso ricongiungimento. Si va verso la volata: i Paesi Bassi la lanciano, ma Marta Bastianelli parte da dietro e batte tutte allo sprint. Ko la campionessa in carica Marianne Vos e la tedesca Lisa Brennauer, con Elena Cecchini quarta ai piedi del podio.

Video - Che emozione Marta Bastianelli: l'azzurra fa una volata pazzesca ed è campionessa d'europa!

01:52

Video - Marta Bastianelli: "È stata una corsa velocissima: una vittoria dedicata alla mia famiglia"

01:55
0
0