Getty Images

Freccia Vallone 2018, il percorso ai raggi X: il Muro di Huy sempre ancora decisivo?

Freccia Vallone 2018, il percorso ai raggi X: il Muro di Huy sempre ancora decisivo?

Il 16/04/2018 alle 22:22Aggiornato Il 16/04/2018 alle 22:43

Dal nostro partner OAsport.it

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Dopo l’Amstel Gold Race, il Trittico delle Ardenne prosegue con la Freccia Vallone 2018 di mercoledì. in diretta su Eurosport 1 dalle 14:30. Una corsa breve, meno di 200 chilometri, e come sempre caratterizzata dal traguardo sul Muur de Huy dove si decide la Classica, che negli ultimi anni è sempre stata "controllata" fino all’ultimo chilometro.

Il percorso della Flèche Wallonne

Nei primi 100 chilometri, i corridori dovranno affrontare tre salite ufficiali anche se, di fatto, ci saranno anche altre côtes nel corso della gara. La prima da affrontare, al chilometro 63, sarà la Côte de La Vecquee, seguita da la Côte de la Redoute e la Côte de Mont. Difficile immaginare sviluppi in questa fase, dove la fuga dovrebbe guadagnare terreno prima che il gruppo inizi il suo consueto inseguimento. Per l’ascesa successiva bisogna arrivare ai -73 km, quando il gruppo arriverà sulla Côte de Amay.

A 60 chilometri dall’arrivo, il primo passaggio sul Muur de Huy: poco più di mille metri con una pendenza media del 10% e la punta massima fino al 26%. Da qui si entra in un circuito da ripetere due volte e che condurrà i corridori fino all’arrivo. Dopo il primo passaggio a Huy, la salita successiva sarà la Côte d’Ereffe: poco più di due chilometri con un media di poco superiore al 5%. Più intrigante allora la Côte de Cherave posta a 6 chilometri dal traguardo col suo 7% di pendenza media: un trampolino di lancio ideale, almeno sulla carta, per provare ad anticipare la volata finale sul Mur de Huy.

Video - Freccia Vallone nel segno di Valverde: terzo successo consecutivo

02:30

0
0