facebook

Giovanni Iannelli non ce l’ha fatta, il giovane ciclista si è spento in seguito ad una caduta

Giovanni Iannelli non ce l’ha fatta, il giovane ciclista si è spento in seguito ad una caduta

Il 07/10/2019 alle 14:28Aggiornato Il 07/10/2019 alle 14:32

A soli 200 metri dal traguardo di una gara per dilettanti, una caduta e il colpo violento contro un pilone. Lì si è fermata la vita del 22enne Giovanni Iannelli che si è spento questa mattina in ospedale in seguito alle conseguenze riportate nel forte trauma cranico post caduta.

Un colpo forte da distuggere il casco, un colpo così forte da portarselo via.

Questo è successo tra sabato e questa mattina al giovane 22enne Giovanni Iannelli, ciclista della Hato Green Tea Beer-Cipriani caduto nella volata della quinta e ultima tappa del Trofeo Bassa Valle Scrivia a Molino dei Torti, gara riservata alla categoria dilettanti.

Si è consumato tutto ai meno 200m dal traguardo poco prima della volata, quando le squadre si stavano organizzando per lo sprint. La velocità elevata ha causato la caduta di Iannelli che ha sbattuto violentemente la testa contro un pilastro di un cancello a bordostrada che appunto, gli ha spaccato il casco. Le sue condizioni sono apparse subito gravi, costringendo il trasporto in elioambulanza all’ospedale di Alessandria con codice rosso.

Questa mattina però, la doccia fredda. Giovanni era tenuto in coma per le violente conseguenze del trauma cranico riportato in seguito alla caduta e solo questa mattina i medici hanno provato a togliere le sedazioni per indurre il corpo a reagire ma ogni tentativo è stato vano. Giovanni non ce l’ha fatta.

Il cordoglio del mondo del ciclismo, dei suoi compagni di squadra e dello staff. Il messaggio di Davide Cassani. Riposa in pace Giovanni.

Video - Trentin si prende l'argento ai Mondiali: l'Italia torna a medaglia a 11 anni di distanza

02:35
0
0