Twitter

Giro Rosa ad Anna Van Der Breggen, splendida Elisa Longo Borghini seconda in generale

Giro Rosa ad Anna Van Der Breggen, splendida Elisa Longo Borghini seconda in generale

Il 09/07/2017 alle 17:29

All'olandese campionessa olimpica di Rio, Anna Van Der Breggen, la maglia Rosa del Giro d'Italia Donne. Seconda classificata a 1.03' Elisa Longo Borghini e terza, a 1.39', Annemiek Van Vleuten. Van Der Breggen bissa il successo del 2015 e aggiunge un sigillo al suo 2017 già pieno di successi.

Se il Giro del Centenario ha potuto ascoltare l’inno olandese con Tom Dumoulin, anche a Torre del Greco, nell’ultima frazione del Giro Rosa, Anna Van Der Breggen ha potuto alzare le braccia al cielo sotto le note dell’ Het Wilhelmus.

Grande festa per la Boels Dolmas che chiude sì al primo posto della generale ma anche col botto perchè nell’ultima frazione in terra campana, è Megan Guarnier che conquista i 124 km proprio a Torre del Greco.

Van Der Breggen continua a siglare il suo momento d’oro perché incide il suo nome sulla corsa a tappe più prestigiosa del panorama ciclistico ma non solo: nel 2017 si è impadronita delle classiche del Belgio (Amstel Gold Race, Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi), essendo reduce da un 2016 stellare con la vittoria ai giochi Olimpici di Rio e il bronzo negli stessi giochi nella prova a Crono. Un Giro quindi, che la conferma ai vertici del ciclismo femminile mondiale. L'olandese bissa anche il successo in rosa ottenuto nel 2015.

Se Van Der Breggen è la migliore atleta a livello mondiale, per quel che riguarda le azzurre è necessario segnalare l’ottimo momento di Elisa Longo Borghini giunta seconda nella generale a 1.03’ dalla Van Der Breggen e maglia azzurra del Giro Rosa.

L’atleta della Wiggle High5, vincitrice delle Strade Bianche 2017 e del più recente bis ai campionati italiani di Ivrea, ha dimostrato di meritare un posto di rilievo nel panorama internazionale, piazzandosi sempre nelle prime posizioni col tricolore in alto e di sicuro, nel finale di stagione, Elisa Longo Borghini potrà alzare le braccia al cielo con il tricolore addosso.

Il pensiero di Longo Borghini e di tutte le ragazze del gruppo, è sicuramente per Claudia Cretti, la portacolori del Team Valcar ancora in prognosi riservata all’ospedale di Benevento per una rovinosa caduta proprio nella Corsa Rosa. Da quella settima tappa del Giro, tutto il gruppo non ha mai smesso di rivolgere un pensiero a Claudia.

Dopo tutto lo ha detto anche la maglia rosa: “Fighting is the most important thing” e Claudia Cretti è una combattente nata. I ciclisti, per loro natura, sfidano le intemperie, il tempo e la velocità. E molto spesso vincono. Che sia vincente, Claudia Cretti, l’epilogo del tuo Giro d’Italia, il più importante.

Video - Elisa Longo Borghini vince la Strade Bianche femminile

02:57
0
0