Getty Images

Il programma di Elia Viviani: esordio in Australia poi le classiche, in dubbio il Giro d'Italia

Il programma di Elia Viviani: esordio in Australia poi le classiche, in dubbio il Giro d'Italia

Il 02/01/2019 alle 16:43Aggiornato Il 02/01/2019 alle 16:44

Dal nostro partner OAsport.it

Elia Viviani ha chiuso un 2018 da favola. L’azzurro, primatista assoluto di successi nella stagione passata con ben 18 vittorie, ha annunciato ufficialmente i propri programmi per la prima parte della nuova stagione. Resta ancora in dubbio la presenza del corridore veronese al Giro d’Italia visto che, dopo la partenza di Fernando Gaviria in casa Deceuninck-QuickStep, la formazione belga potrebbe dirottare il proprio velocista di punta sul Tour de France.

L’esordio di Elia Viviani avverrà al Tour Down Under, primo evento World Tour dell’anno che si svolgerà in Australia tra il 15 e il 20 gennaio. Il campione olimpico dell’Omnium spera di migliorare l’edizione del 2018, quando raccolse la prima vittoria della stagione. La settimana seguente il corridore azzurro sarà nuovamente in gara sul suolo australiano con la Cadel Road Race, in programma domenica 27 gennaio. Il 29enne veronese tornerà quindi in Italia per ultimare la preparazione e sarà al via del UAE Tour e della Tirreno-Adriatico, prima di iniziare il periodo delle classiche. Milano-Sanremo, Dreidaagse Brugge-De Panne e Gand-Wevelgem rappresentano i tre obiettivi della prima parte della stagione. Nella seconda parte i programmi saranno legati alla partecipazione al Giro o al Tour, senza escludere una possibile presenza anche alla Vuelta a España con l’intento di preparare al meglio il Mondiale di Yorkshire 2019, su cui l’azzurro ha puntato da tempo il proprio mirino.

Video - Elia Viviani si racconta: "Tra Tour de France e Milano-Sanremo, nel 2019 sogno la vittoria Mondiale"

20:53
0
0