Getty Images

Mondiali di ciclismo su strada Yorkshire 2019: diretta tv, percorsi, programma e statistiche

Mondiali di ciclismo su strada Yorkshire 2019: diretta tv, percorsi, programma e statistiche

Il 20/09/2019 alle 19:22Aggiornato Il 20/09/2019 alle 19:23

Dal 22 al 29 settembre, sulle strade dello Yorkshire (Gran Bretagna), si terranno i mondiali di ciclismo su strada. Tutte le gare saranno visibili in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player.

Mondiale, ci siamo. Dal 22 al 29 settembre, sulle strade dello Yorkshire (Gran Bretagna), si terrà la 92esima edizione dei campionati iridati di ciclismo su strada. Sono 11 le gare in programma, tra cronometro e prove in linea. Qui di seguito il programma completo e le statistiche più interessanti legate a questa competizione.

Video - Alejandro Valverde campione del mondo! L'azione vincente dell'infinito campione spagnolo

01:37

Il programma

Domenica 22 settembre

  • 13.10 Cronometro a squadre mista: due giri del circuito di Harrogate 27,6 km

Lunedì 23 settembre

  • 10.10 Cronometro individuale Juniores femminile: un giro del circuito di Harrogate 13,7 km
  • 13.10 Cronometro individuale Juniores maschile due giri del circuito di Harrogate 27,6 km

Martedì 24 settembre

  • 10.10 Cronometro individuale Under23 maschile: Ripon-Harrogate 30,3 km
  • 14.40 Cronometro individuale Elite femminile: Ripon-Harrogate 30,3 km

Mercoledì 25 settembre

  • 13.10 Cronometro individuale Elite maschile: Northallerton-Harrogate 52,5 km

Giovedì 26 settembre

  • 12.10 Prova in linea Juniores maschile: Richmond-Harrogate 144,5 km

Venerdì 27 settembre

  • 8.40 Prova in linea Juniores femminile: Doncaster-Harrogate 86 km
  • 14.10 Prova in linea Under23 maschile: Doncaster-Harrogate 186,9 km

Sabato 28 settembre

  • 11.40 Prova in linea Elite femminile: Bradford-Harrogate 149,4 km

Domenica 29 settembre

  • 8.40 Prova in linea Elite maschile: Leeds-Harrogate 280 km

Video - Van der Poel: "Campione d'Europa? Era il mio obiettivo nel 2019. Ora penso al Mondiale su strada"

00:46

La prova in linea professionisti non sarà certo dura come quella di 12 mesi fa, a Innsbruck, ma non sarà neanche un percorso destinato ai velocisti. Nella prima parte di gara, i corridori affronteranno 3 Gpm: al km 59 il Cray (6,6 km a una media di appena l'1,3% ma con pendenze nel finale vicino all’8,9%); al km 94 il Buttertubs (6 km al 2,5%, con punte del 7%) e dopo 120 km il Grinton Moor (4,4 km al 5,3%, con punte dell’8,8%). A 97 km dal traguardo si arriverà ad Harrogate, dove inizierà un circuito di 13,9 km da percorrere 7 volte. Un tracciato esigente, reso impegnativo da alcune curve pericolosamente strette e due strappi. L'arrivo sarà in leggera salita.

Programmazione TV

Tutte le gare, a cronometro e in linea, saranno trasmesse LIVE su Eurosport 2 e su www.eurosportplayer.it

Campioni in carica

  • Cronometro a squadre mista: 1^ edizione
  • Cronometro individuale donne juniores: Rozemarijn AMMERLAAN (NED)
  • Cronometro individuale uomini juniores: Remco EVENEPOEL (BEL)
  • Cronometro individuale uomini U23: Mikkel BJERG (DEN)
  • Cronometro individuale donne elite: Annemiek VAN VLEUTEN (Ned)
  • Cronometro individuale uomini elite: Rohan DENNIS (AUS)
  • Corsa in linea donne juniores: Laura STIGGER (AUT)
  • Corsa in linea uomini juniores: Remco EVENEPOEL (BEL)
  • Corsa in linea uomini U23: Marc HIRSCHI (SUI)
  • Corsa in linea donne elite: Anna VAN DER BREGGEN (NED)
  • Corsa in linea uomini elite: Alejandro VALVERDE (ESP)
Peter Sagan, campione del mondo a Bergen per la terza volta

Peter Sagan, campione del mondo a Bergen per la terza voltaGetty Images

Statistiche

I vincitori da record: con la tripletta consecutiva 2015-2016-2017 Peter Sagan ha eguagliato l'italiano Alfredo Binda, i belgi Rik Van Steenbergen ed Eddy Merckx e lo spagnolo Óscar Freire in cima alla classifica dei plurivincitori con 3 successi iridati. Jeannie Longo è l'atleta in assoluto, tra uomini e donne, che ha vinto più titoli mondiali sia nella prova in linea (5) che nella cronometro (4) e ovviamente anche in totale (9). L'ultimo Mondiale che si corse in Gran Bretagna sorrise all'Italia: era il 1982 e a Goodwood vinse Giuseppe Saronni, che riscattò la beffa dell'anno precedente. L'azzurro fu protagonista della celebre Fucilata, lo scatto micidiale a 200 metri dal traguardo che gli permise di staccare la concorrenza e trionfare per distacco. L'argento andò a Greg Lemond, il bronzo a Sean Kelly.

Più lungo il digiuno azzurro tra gli U23: l'ultimo oro è di Francesco Chicchi, nel 2002. Tra gli uomini juniores siamo fermi (sempre a livello di vittorie) alla doppietta di Diego Ulissi (2006, 2007). L'ultima gioia tra le donne elite è la doppietta di Giorgia Bronzini nel del 2010 e 2011, prima ancora le vittorie nel 2009 di Tatiana Guderzo e Marta Bastianelli nel 2007. Più recente l'ultimo trionfo tra le donne juniores: nel 2016 ha vinto Elisa Balsamo, nel 2017 Elena Pirrone. Per quanto riguarda il medagliere degli uomini elite, in testa c'è il Belgio con 26 successi. Poi l'Italia 19 (l'ultimo Ballan nel 2008), Francia 8, Olanda 7, Spagna 5, Stati Uniti, Gran Bretagna e Svizzera 3, Slovacchia 2, Australia, Germania, Irlanda, Lettonia, Norvegia, Portogallo e Polonia 1.

Video - Remco Evenepoel, che fenomeno! Oro nella cronometro juniores, l'Italia è di bronzo con Piccolo

03:07
0
0