Eurosport

Moscon, bici all'asta per costruire una fattoria in Kenya: era il sogno del suo amico deceduto

Moscon, bici all'asta per costruire una fattoria in Kenya: era il sogno del suo amico deceduto

Il 19/04/2019 alle 20:13Aggiornato Il 19/04/2019 alle 20:22

Dal nostro partner OAsport.it

Gianni Moscon ha indetto un’asta benefica su ebay aperta fino alle 23.59 di sabato 20 aprile. La ragione dell’iniziativa del ciclista è lodevole: attraverso l’associazione benefica Melamango vorrebbe costruire una fattoria in Kenya in modo da esaudire il sogno di Davide Chini, suo compagno di classe morto a 23 anni per un tragico incidente sul lavoro.

L’uomo del Team Sky, reduce da una primavera problematica e ormai prossimo a partecipare al Giro d’Italia che scatterà il prossimo 11 maggio, cerca di raccogliere fondi grazie a pezzi unici della sua collezione in cui spiccano una bicicletta Pinarello, una maglia Castelli e un casco Kask.

Ecco il testo dell'annuncio

La bici Pinarello Dogma F10, misura 55, di Gianni Moscon del team sky, è stata realizzata dall’Azienda Pinarello.(Telaio:DOGMA F10 – gruppo: Dura Ace Meccanico – Ruote: Racing 600– Sella: Most Lynx Manganese – Pipa: Moster Tiger Alu – Manubrio: Most JaguarXA – Pneumatici: Pirelli). La maglia manica corta da gara TEAM SKY FAN JERSEY,taglia M, di Gianni Moscon del team sky, è stata realizzata dall’azienda Castelli. Il casco da gara “Utopia”, taglia di Gianni Moscon è stato realizzato dall’azienda Kask. I tre oggetti vengono messi all’asta come opera unica, sono nuovi e riportano una grafica esclusiva. La serigrafia del telaio, della maglia e del casco riprendono fedelmente alcuni dettagli dell’opera d’arte digitale dal titolo “involarTe” di Carlo Busetti, donata a Gianni Moscon in occasione della vittoria del campionato italiano a cronometro del 2017. La maglia è impreziosita dalle firme di alcuni atleti del team Sky 2019 qui di seguito elencati: Gianni Moscon, Leonardo Basso, Egan Bernal, Jonathan Castroviejo,Chris Froome, Tao Geoghegan Hart, Michal Golas, Sebastian Henao, MichalKwiatkowski, Jhonatan Narvaez, Ivan Sosa, Ian Stannard, Ben Swift.

Esistono al mondo 3 telai, 2 maglie, 3 caschi, rigorosamente numerati e certificati che sono stati realizzati esclusivamente per l’iniziativa benefica voluta fortemente da Gianni Moscon. L’azienda Pinarello ha deciso di assemblare a bicicletta e mettere all’asta il telaio numero 3/3. Gli altri telai numerati 1/3 e 2/3 sono custoditi rispettivamente da Fausto Pinarello e Gianni Moscon. La maglia messa all’asta è la numero 1/2 mentre la numero 2/2 è gelosamente custodita dall’azienda Castelli. Il casco messo all’asta è il numero 1/3. Gli altri caschi numerati 2/3 e 3/3 sono custoditi rispettivamente da Kask e Gianni Moscon.

Il ricavato dell’asta sarà interamente devoluto all’associazione Melamango onlus(https://melamango.wordpress.com/), che opera in Kenya, per la realizzazione di una fattoria e portare a compimento il sogno di Davide, (grande amico di Gianni Moscon), che è prematuramente scomparso.

Video - La Namibia, la bici "baffuta", l'altitudine: i segreti del record dell'ora di Victor Campenaerts

01:13
0
0