Getty Images

Moscon punta al Mondiale: "Una liberazione! Con questa forma possono togliermi altre soddisfazioni"

Moscon punta al Mondiale: "Una liberazione! Con questa forma possono togliermi altre soddisfazioni"

Il 16/09/2018 alle 10:12Aggiornato Il 16/09/2018 alle 10:13

Dal nostro partner OAsport.it

Che Gianni Moscon alla Coppa Agostoni 2018! Il corridore trentino, autore di una bellissima azione a 60 chilometri dal traguardo di Lissone, si è poi imposto in volata, facendo vedere di essere in un’ottima condizione. Un successo che può essere una rassicurazione in chiave Mondiale di Innsbruck. Una vera e propria liberazione per il 24enne trentino che è tornato a festeggiare dopo la squalifica di cinque settimane inflittagli per aver dato un pugno a un avversario durante l’ultimo Tour de France.

" E’ una liberazione, un incantesimo che si infrange. E con la forma che ho, in questo finale di stagione posso pensare di togliermi altre soddisfazioni. Questa vittoria nelle mie intenzioni non deve essere che un punto di partenza"

Un risultato dunque dai mille significati per l'atleta del Team Sky, reduce come detto da un momento molto complicato:

" Alzare le braccia sulla fatidica linea bianca, tagliare per primo, esultare. Forse è la gioia più grande da quando sono professionista. Quanto mi mancava… La dedica? E’ per la mia famiglia perché forse hanno sofferto più di me, specie mia madre, le tensioni che ci sono state gli ultimi mesi"

Un corridore dunque ritrovato e gli appassionati si augurano di vedere un Moscon di questo livello alla rassegna iridata dove può recitare un ruolo da protagonista, vista anche la precaria forma di Vincenzo Nibali. Le qualità ci sono e ora che anche il morale è buono si può anche sognare.

Video - Gianni Moscon rientro col botto: scatta e batte Taaramae, la Coppa Agostoni è sua

02:30
0
0